Chiusura di tutti i bancomat in Italia: la notizia che spopola sul web ha un fondo di verità

Sta girando moltissimo sul web la notizia secondo la quale tutti i bancomat italiani sarebbero destinati ad essere chiusi.

Per i correntisti ovviamente sarebbe un disastro e gli italiani non saprebbero come prelevare. Si tratta di una notizia che sta girando molto sulla rete e che viene fortemente riproposta anche dai social network.

ALESSANDRO_DI_MARCO/ANSA

Cerchiamo di capire che cosa sta succedendo. Effettivamente è vero che il governo sta facendo una lotta senza quartiere al denaro contante.

Il Governo fa la lotta contro il contante

Far sparire il bancomat ed il danaro contante vorrebbe dire rendere quasi impossibile l’evasione fiscale. In effetti il Governo italiano come tutti quelli dell’Unione Europea punta a lasciare operativi soltanto i pagamenti tracciabili in modo tale che le scappatoie per sfuggire al fisco smettano di essere a disposizione degli evasori fiscali.

Pixabay

Chiaramente se un pagamento viene fatto in modalità tracciabile diventa impossibile che sfugga al fisco, al contrario se un pagamento viene fatto in contanti nessuna traccia di quel pagamento rimane al Fisco e l’evasore fiscale non rischia nulla. Per fare un esempio concreto, il medico che voglia sfuggire al fisco e viene pagato in contanti quasi certamente la passerà liscia perché di quel passaggio di denaro non è rimasta nessuna traccia.

Senza contanti finisce l’evasione fiscale

Dunque è ovvio che se non ci fosse più il contante e i pagamenti fossero soltanto elettronici e tracciabili l’evasione fiscale scomparirebbe. L’abbassamento della soglia dei pagamenti in contanti da €2000 a €1000 l’anno prossimo va proprio in questa direzione. Così come vanno in questa direzione i limiti al prelievo Bancomat ed anche gli accertamenti che partono quando si viene trovati con troppo denaro addosso o in casa. Quindi se è chiaro che questa è la linea tendenziale del Governo italiano e non solo è vero anche che la progressiva sparizione dei bancomat richiederà tanto tempo. In realtà non è soltanto il governo a volere la progressiva chiusura dei bancomat.

Un costo anche per le banche

Anche le banche stanno riducendo sempre di più i bancomat presenti sul territorio perché costituiscono un costo sempre maggiore. Per le banche infatti il bancomat rappresenta un costo di esercizio forte e proprio per questo a breve dovrebbero scattare anche gli aumenti sulle commissioni al prelievo di denaro. Insomma il Bancomat è nel mirino un po’ di tutti e sicuramente i bancomat si andranno riducendo pesantemente ma non si tratta di un processo che si compirà dall’oggi al domani.