“Bancomat, chiuderanno tutti”: la notizia spopola su internet, ma c’è solo un fondo di verità

Da un po’ di tempo gira su internet la notizia che i bancomat starebbero per essere chiusi in massa.

Sostanzialmente i correntisti dovrebbero abituarsi ai pagamenti digitali perché i bancomat non sarebbero più disponibili.

EPA/HOTLI SIMANJUNTAK/ANSA

L’unico modo per prelevare il contante resterebbe quello di prelevarlo allo sportello con operatore perché il bancomat non sarebbe più operativo.

Scopriamo quanto c’è di vero

Sta girando molto su Internet questa notizia secondo la quale tutti i bancomat italiani sarebbero per essere chiusi.

Pixabay

Ma cerchiamo di capire quanto c’è di vero. È sicuramente vero che sia il governo che le banche hanno nel proprio mirino gli sportelli bancomat seppure per ragioni molto diverse. Il governo ha nel mirino il bancomat perché sta conducendo una vera e propria lotta contro il danaro contante. Infatti l’Agenzia delle Entrate con la super anagrafe dei conti correnti monitora con grande attenzione quello che fanno gli italiani al bancomat in modo tale da scoprire qualsiasi comportamento che sia considerato non in linea con la dichiarazione dei redditi del contribuente.

Governo e banche spingono per la riduzione

Ed è anche vero che in linea di principio i governi spingono in ogni modo perché non si utilizzi più il denaro contante ma soltanto i pagamenti digitali perché sono tracciabili ed impediscono l’evasione fiscale. Se il governo potesse lasciare in piedi soltanto i pagamenti tracciabili ed impedire quelli con il danaro contante, praticamente l’evasione fiscale virtualmente potrebbe anche sparire di colpo. Ma sono anche le banche stesse a non amare il Bancomat. Infatti gli sportelli bancomat sono costosi da mantenere e le banche stanno cercando di tagliare i costi sempre di più. Dunque le banche italiane tagliano gli sportelli fisici ma tagliano anche il bancomat per cercare di abbattere i loro costi.

Cosa cambierà

Dunque è vero che i bancomat stanno diminuendo sempre di più e che addirittura ci sono piccoli comuni italiani nei quali non esiste più neppure un bancomat. Chi vive in questi comuni è costretto ad andare in qualche paesino limitrofo anche per fare un banalissimo prelievo. Se è vero che i bancomat diminuiranno sempre di numero e che le commissioni al prelievo probabilmente aumenteranno sempre di più è vero anche che si tratta di un processo di lungo corso e che certamente i bancomat italiani non verranno chiusi dall’oggi al domani. Però è anche vero che gli Italiani devono progressivamente abituarsi a questa prospettiva perché il contante secondo molti analisti è destinato a scomparire negli anni che verranno e di conseguenza le leggi che lo renderanno sempre più scomodo e più sconveniente nell’uso pratico non tarderanno ad arrivare. Lo stesso discorso vale per il bancomat: sicuramente gli sportelli ATM saranno sempre di meno e sempre più convenienti da utilizzare.