I 3 terribili elettrodomestici non necessari da spegnere subito per tagliare la bolletta

Gli italiani sono in fortissima difficoltà dal punto di vista economico con le nuove tremende bollette di luce e gas.

La spirale inflazionistica che ha colpito l’Italia è veramente dura e sono tante le famiglie che non riescono a pagare le utenze.

ALESSANDRO_DI_MARCO/ANSA

I rincari sono generalizzati, mentre come sappiamo, gli stipendi in Italia sono tra i più bassi d’Europa e non c’è neppure il salario minimo.

Come tagliare la bolletta

Dunque gli italiani sono in fortissima crisi dal punto di vista economico e non sorprende che ormai venga chiesto in massa il reddito di base universale all’Unione Europea per avere almeno la speranza di un minimo garantito per andare avanti.

Pixabay

Ma mentre l’attesa per il reddito di base europeo diventa sempre più spasmodica da parte degli italiani, è anche importante cercare di risparmiare sulla bolletta e di utilizzare tutti gli accorgimenti più giusti per fare economia. Infatti ci sono 3 elettrodomestici non necessari che gonfiano inutilmente la nostra bolletta. Prima di vedere quali sono però è fondamentale capire che i modi per risparmiare sull’energia sono veramente tantissimi.

Gli elettrodomestici non indispensabili

Innanzitutto è fondamentale che la propria casa sia ben isolata dal punto di vista termico. Sta arrivando la bella stagione e se la casa non è ben isolata termicamente il consumo dei condizionatori può aumentare tanto e diventare una vera e propria stangata sulla bolletta. Poi sono sempre da preferire le lampadine led che consumano veramente pochissimo rispetto alle altre. Per quanto riguarda lavatrice e lavastoviglie si tratta di due elettrodomestici veramente indispensabili ma è fondamentale fare sempre lavaggi a pieno carico. Se questi elettrodomestici funzionano mezzi vuoti si sarà costretti a fare più lavaggi e di conseguenza l’impatto sulla bolletta sarà notevole. Inoltre lavatrice e lavastoviglie hanno anche i programmi Eco che permettono di risparmiare veramente tanto. Il primo degli elettrodomestici non indispensabili da mettere da parte è la friggitrice. È noto che gli italiani amino molto le fritture e che amino molto friggere.

Ecco quali spegnere

Tuttavia questo elettrodomestico non è uno di quelli effettivamente indispensabili eppure ha un alto consumo di energia. Dunque in questo periodo è meglio usarlo il meno possibile o magari non usarlo per niente. Un altro elettrodomestico che non è assolutamente indispensabile ma che va ad avere un peso notevole sulla bolletta dell’energia elettrica è l’asciugatrice. L’asciugatrice è sicuramente un elettrodomestico molto comodo e fa risparmiare tanto tempo. Ma in questo periodo è meglio tenerla spenta e stendere il bucato a mano anche se può essere scomodo e rubarci del tempo. Un altro elettrodomestico che ha un alto consumo energetico è il ferro da stiro. Per alcuni capi è indispensabile usare il ferro da stiro ma con le alte bollette che ci sono oggi è meglio limitare a ciò che sia davvero indispensabile l’uso quotidiano di questo elettrodomestico.