Truffa sulle bollette: tanti ci cascano, prima di pagare la prossima controlla questo

È un momento durissimo questo per gli italiani a causa della fortissima inflazione.

Le bollette sono ormai ad un livello insostenibile ed anche i carburanti ed il cibo mettono a dura prova i conti delle famiglie.

ANSA / FOLCO LANCIA

Sono sempre di più le famiglie italiane che rischiano di non farcela e non stupisce che ormai gli italiani stiano richiedendo in massa il reddito di base universale all’Unione Europea.

Italiani in difficoltà e spunta la truffa

Gli italiani lo richiedono sull’apposito sito per avere la speranza di un minimo garantito in un momento così negativo.

Pixabay

Ma proprio mentre le bollette di luce e gas diventano sempre più insostenibili e le famiglie si industriano in ogni modo per risparmiare, una nuova insidiosa truffa sta minacciando tanti Italiani. Gli Italiani ovviamente in questo periodo vogliono risparmiare e giustamente sono alla ricerca di buone offerte per poter tagliare la propria bolletta. Questa nuova truffa assai pericolosa sta coinvolgendo tante famiglie e dunque è meglio capire come funziona. Il cittadino vittima di questa truffa riceve quella che teoricamente è una telefonata da parte del proprio operatore luce e gas.

Come funziona la truffa

Chi chiama dall’altra parte si qualifica proprio come un funzionario del proprio operatore della luce e del gas. Chiama l’utente per nome gli dice i suoi codici gli dice dove abita, eccetera. In un primo tempo la telefonata sembra una telefonata di servizio volta semplicemente a segnalare all’utente i rincari in atto. Ma ben presto la telefonata si trasforma anche in una teorica opportunità di risparmio per l’utente. Infatti gli viene detto che ha la possibilità di tagliare la bolletta. Gli viene raccontato di un presunto mercato tutelato e di offerte del governo, insomma gli viene detto che lo Stato mette a sua disposizione una via preferenziale per pagare di meno l’energia ed il gas.

Come difendersi

In questo periodo si parla tanto di bonus e di conseguenza l’utente è invogliato a crederci. In realtà dando l’assenso a questo passaggio al “mercato tutelato” senza rendersene conto, l’utente sta cambiando gestore di luce e gas. Quindi sta abbandonando il suo consueto gestore e sta passando ad uno nuovo truffaldino e più sconveniente. Da quel momento in poi non riceverà più le consuete bollette del suo gestore luce gas ma riceverà le bollette di un nuovo gestore che ha accalappiato la sua fiducia con l’inganno. Quando si ricevono questo genere di telefonate è molto importante stare attenti e non fidarsi di quello che viene detto per quanto appaia professionale.