Aria condizionata in auto: “che stangata” attenzione perché scatta la multa

Attenzione a come usare l’aria condizionata nelle nostre auto perché si rischia una sanzione piuttosto pesante.

L’aria condizionata in estate è davvero un bel refrigerio.

ANSA/MASSIMO PERCOSSI

L’Italia è un paese particolarmente caldo e specialmente nelle regioni del sud le temperature in estate possono arrivare a picchi veramente elevatissimi.

Pochi lo sanno ma c’è la multa

L’aria condizionata non è solo un piacere ma in alcuni casi è anche un vero e proprio elemento di sicurezza.

ANSA/MASSIMO PERCOSSI

Chi è costretto a stare in auto per lunghi periodi se non avesse il refrigerio dell’aria condizionata rischierebbe di esporsi ad un calore veramente troppo insidioso. Non tutte le auto sono dotate di aria condizionata ma ormai la maggior parte sì e gli italiani non rinunciano facilmente a questo piacere. Eppure sull’aria condizionata in auto si rischiano delle multe. Il tema dell’aria condizionata e dei consumi è diventato caldissimo quando Mario Draghi in una conferenza stampa divenuta ormai celebre chiese agli italiani se preferivano la pace o il condizionatore.

Attenzione ai controlli

Fiumi di parole sono state scritte su quel parallelismo e gli italiani si sono resi conto che bisognava evitare in ogni modo di sprecare. Ma pochi sanno che con l’aria condizionata in auto si rischiano addirittura le multe. Ma il caso di capire bene questa normativa per evitare di incorrere in sanzioni che possono essere tranquillamente evitate con un po’ di buon senso. Infatti la legge non proibisce di utilizzare l’aria condizionata in auto in generale. Infatti l’attuale normativa distingue alcuni casi nei quali l’aria condizionata è considerata lecita da altri casi nei quali l’utilizzo dell’aria condizionata è considerato uno spreco punibile addirittura con una multa.

A quanto ammonta la multa

Dunque la legge italiana non proibisce l’aria condizionata in auto in generale anche perché altrimenti le auto con aria condizionata non sarebbero neppure vendibili ma individua dei casi specifici nei quali l’utilizzo dell’aria condizionata è considerato antiecologico e sanzionabile. L’aria condizionata è proibita quando l’auto sia in sosta. Dunque stare in sosta con il motore acceso e con l’aria condizionata in funzione comporta una vera e propria sanzione da parte del Codice della Strada. La norma non è di oggi ma esiste dal 2007. La multa può arrivare a €435. Per la precisione la multa oscilla tra i 218 e i €435.