Aria condizionata vietata in auto: “moriremo di caldo”, la multa è pesante

L’estate ormai è arriva a l’aria condizionata in auto è un sollievo quando il caldo è davvero forte.

Ma l’aria condizionata in auto è anche un elemento di sicurezza per chi deve stare troppe ore in auto sotto il sole cocente.

ANSA/MASSIMO PERCOSSI

Eppure adesso arriva la multa ed è davvero pesante: vediamo che succede.

Divieto per l’aria condizionata

Come dicevamo l’aria condizionata è un vero proprio elemento di sicurezza perchè state troppo tempo in auto al forte caldo estivo può portare a malesseri e colpi di calore.

Pixabay

Dunque d’estate l’aria condizionata è preziosa in auto. Ma è anche vero che l’uso dell’aria condizionata in auto aumenta di molto i consumi della vettura stessa. Insomma una bella comodità ma decisamente non troppo ecologica. Questo perchè quando è in funzione l’aria condizionata il consumo energetico è più alto e questo di questi tempi è davvero qualcosa da evitare. Dunque da un lato abbiamo il piacere del condizionatore d’aria mentre dall’altro abbiamo il bisogno di risparmiare benzina e diesel che diventano sempre più cari. Come fare?

Una pesante multa

Che sia per andare in vacanza o per andare al lavoro o per compiere le mille commissioni di tutti i giorni, l’auto è una grande comodità e d’estate senza aria condizionata non si resiste. Ma in piena guerra in Ucraina e con il bisogno di non sprecare i carburanti lo Stato interviene per multare qualsiasi spreco dei preziosi diesel e benzina. Ma attenzione non sempre l’aria condizionata in auto è proibita. Diciamo che il codice della strada riconosce che di norma usare l’aria condizionata in auto è perfettamente lecito. Tuttavia ci sono anche situazioni delle quali l’uso dell’aria condizionata è considerato uno spreco da punire ed infatti ci sono le salate multe: più di 400 euro.

Ecco quando si prende la multa

Il Codice della strada punta a sanzionare tutti quei comportamenti stradali che siano uno spreco dal punto di vista energetico e quindi che siano un danno ecologico. La multa infatti arriva quando l’auto sia ferma a motore accesso e con l’aria condizionata accesa. In questo caso la multa può superare anche i 400 euro. Il Codice considera questo comportamento un vero spreco di carburante e se si viene sorpresi a fare questo la multa è assicurata. Attenzione dunque a non tenere l’auto ferma a motore acceso e con l’aria condizionata in azione.