€1000 sul conto subito per chi ha i figli a carico tra i 5 e i 18 anni, tetto ISEE

Le famiglie con figli a carico stanno patendo duramente questa stagione di aumenti.

Tutto aumenta di prezzo e sono proprio le famiglie con figli a carico ad essere più colpite da questa inflazione.

ANSA/GIUSEPPE LAMI

In Italia mancano strumenti di contrasto alla povertà e contemporaneamente gli stipendi sono sempre più scadenti e precari.

Un bonus ricco ed importante

Dunque le famiglie che devono mantenere dei figli spesso hanno gravissime difficoltà ad andare avanti.

Pixabay

Proprio per questo ogni bonus messo a disposizione dal governo per quello che riguarda i figli è da tenere nella massima considerazione. Da quando è arrivato l’assegno unico molti si sono convinti che questa misura cancellasse qualsiasi altro bonus previsto per i figli a carico. Questo non è assolutamente vero, anzi questo bonus da €1000 che debutta proprio quest’anno ne è la dimostrazione. Questi €1000 erogati dal governo possono essere fruiti da un solo genitore oppure essere suddivisi tra i due genitori.

I paletti per richiederlo

Ad ogni modo il tetto massimo per nucleo familiare rimane quello dei €1000. Questo bonus è fruibile nella forma di una detrazione fiscale nella misura del 19%. È stata proprio l’Agenzia delle Entrate a chiarire che la detrazione fiscale al 19% può essere richiesta da uno o da entrambi i soggetti in modo assolutamente alternativo purché non si superi la soglia. Questo bonus va ad agevolare le spese per l’educazione dei figli. Infatti sono proprio le spese per l’educazione dei figli ad essere considerate particolarmente onerose per chi abbia dei bimbi a carico. Per poter fruire di questo bonus i bambini devono essere tra i 5 e i 18 anni di età.

Un risparmio per tante famiglie, ma tetto ISEE

Questo bonus che agevola tutte le spese necessarie all’educazione musicale dei ragazzi si chiama bonus musica. Il bonus musica copre le spese necessarie per il conservatorio ma anche le spese necessarie per le scuole di musica per i cori e le bande riconosciuti. Dunque tutte le spese tracciabili e documentate che sono state portate avanti su questo fronte possono poi essere portate in detrazione al momento della dichiarazione dei redditi nella misura del 19%. È previsto un tetto ISEE di €36000 per la famiglia che richieda il bonus musica. Questo Bonus è un aiuto concreto per le famiglie anche perchè l’educazione musicale è un valore dal punto di vista culturale ma può diventare anche un’occasione di lavoro.