€1000 sul conto subito per i genitori “regalo dal Governo” nuovo Bonus figli a carico

Le famiglie italiane con i figli a carico stanno subendo questa gravissima crisi economica ed inflazione con grande durezza.

Il nostro paese non ha uno Stato Sociale degno di questo nome e le famiglie con i figli a carico sono lasciate sole.

ANSA/MOURAD BALTI TOUATI

Mentre gli altri paesi europei hanno forti misure di contrasto della povertà ed aiutano i genitori in mille modi, l’Italia assiste ad un vero e proprio crollo delle nascite perché lo Stato Sociale ignora completamente le famiglie.

Un bonus di 1000 euro compatibile con l’Assegno Unico

Di conseguenza qualsiasi bonus messo a disposizione dal Governo risulta un aiuto prezioso e questo bonus da €1000 focalizzato proprio sulle famiglie con i figli a carico è un’occasione da non sottovalutare.

Pixabay

Possono accedere a questo bonus tutte le famiglie che abbiano figli a carico compresi tra i 5 e i 18 anni. Questa è la fascia di età prevista per questo bonus che arriva fino a €1000. Come sappiamo le spese per i figli non finiscono mai e di conseguenza un aiuto dal governo proprio su questo fronte è particolarmente gradito ai tantissimi nuclei familiari italiani ormai in difficoltà. Questo bonus si particolare va a coprire proprio le spese relative all’istruzione dei più piccoli. Infatti è proprio l’istruzione una delle voci di spesa più pesanti per le famiglie italiane.

Divisibile tra i genitori

Quando si hanno figli a carico le spese per l’istruzione sono tante e così questo bonus rappresenta sicuramente un aiuto. Tra l’altro l’Agenzia delle Entrate recentemente è intervenuta a sottolineare come questo bonus sia divisibile tra i genitori. Dunque questo bonus può valere €1000 per un singolo genitore oppure può essere suddiviso tra entrambi i genitori purché si rispetti sempre la soglia dei €1000. Questo bonus è fruibile come una detrazione IRPEF al 19% che può essere goduta anche da entrambi i genitori dei bambini le cui spese sono agevolate dal bonus. In particolare per poter usufruire del bonus dei €1000 bisogna essere entro un tetto ISEE di €35000. Questo bonus va ad agevolare tutte le spese relative all’educazione musicale dei più piccoli ed infatti si chiama bonus musica. La cosa importante di questo bonus è che è perfettamente compatibile con l’assegno unico.

Come chiederlo

Infatti con l’arrivo dell’ assegno unico si era diffusa l’idea che tutti i bonus relativi ai bambini automaticamente scomparissero. Questo non è assolutamente vero, anzi il bonus musica ha debuttato proprio quest’anno. Dunque questi €1000 sono compatibili con assegno unico e vanno a coprire tutte le spese relative ai conservatori, alle scuole di musica, ai cori e alle bande riconosciute. Dunque tutte le prove dei pagamenti di queste spese relative all’educazione musicale dei più piccoli potranno essere portate in detrazione IRPEF godendo di uno sconto del 19% purché si rispetti Comunque il tetto massimo dei €1000.