Canone RAI, ridotto per chi percepisce Reddito di Cittadinanza: una bella sorpresa

Il Canone RAI è una tassa che gli italiani detestano pagare.

Molti italiani infatti trovano ingiusto dover pagare l’abbonamento alla TV pubblica che magari neppure apprezzano.

ANSA/TINO ROMANO

In questo periodo, poi, per le famiglie è diventato proprio difficile andare avanti a causa della forte inflazione e degli stipendi sempre più bassi.

Un aiuto per chi percepisce RdC

Dunque tanti si chiedono sei in un momento così duro sia giusto continuare a far pagare agli italiani una tassa così controversa.

Pixabay

Tantissimi italiani farebbero volentieri a meno di pagare i €90 del Canone RAI ma vediamo come per i percettori del reddito di cittadinanza arrivi un aiuto proprio sul fronte del pagamento del Canone RAI. Ricordiamo che il pagamento del Canone RAI è un obbligo per tutti gli italiani che abbiano un apparecchio televisivo. Teoricamente si può essere esonerati dal pagamento del canone della TV pubblica presentando un’apposita domanda. Tuttavia molti italiani non vogliono presentare la domanda per avere l’esonero dal canone RAI perché questo significherebbe doversi privare di tutti i televisori di casa.

Ecco come scatta la riduzione

Infatti se si ha in casa anche un solo televisore sul quale magari si guarda soltanto Netflix e non la RAI, il canone RAI è dovuto comunque. In sostanza il canone RAI più che essere una tassa sulla visione dei programmi RAI è una tassa sul possesso di un televisore. E pure per i percettori del reddito di cittadinanza arriva una riduzione proprio sul fronte del canone della televisione italiana. Sicuramente i beneficiari del reddito di cittadinanza vivono una situazione complessa dal punto di vista economico ed un aiuto su questa tassa è sicuramente benvenuto. Vediamo com’è possibile questo aiuto sul canone. Teoricamente il reddito di cittadinanza non presuppone un’agevolazione sul pagamento del canone RAI. Il reddito di cittadinanza può aiutare su tanti fronti ma un agevolazione in questa direzione non è prevista (in teoria).

Un risparmio per i percettori

Ad ogni modo sono attualmente attivi gli aiuti sociali contro i terribili aumenti delle bollette. I cosiddetti bonus bolletta o bonus sociali vanno ad offrire un aiuto corposo per abbassare le bollette di luce e di gas. I bonus bolletta possono essere richiesti da tutti i cittadini che abbiano un ISEE entro i €12000. Ma per i percettori di reddito di cittadinanza e di pensione di cittadinanza il bonus bolletta è assolutamente automatico. Con il risparmio sulla bolletta dell’energia elettrica è garantito dal bonus bolletta ecco che anche il canone RAI viene ad essere ribassato. Infatti il canone RAI attualmente viene pagato all’interno della bolletta dell’energia elettrica e di conseguenza indirettamente subisce una riduzione proprio in ragione del bonus bolletta.