Gli investitori fuggono dalla borsa prima del crollo: ecco dove si rifugiano

Non è un mistero per nessuno che la borsa possa crollare a breve.

Sono tanti grandi guru di Wall Street che stanno annunciando delle vere e proprie tempeste in arrivo.

EPA/JIM LO SCALZO/ANSA

Dunque ormai sono tanti a scappare dalla borsa per evitare il rovinoso crollo ma cerchiamo di capire le ragioni di questo temuto tonfo e dove si stanno rifugiando gli investitori.

Ecco il perchè del temuto crollo

Il numero 1 di Jp Morgan è stato veramente catastrofista qualche giorno fa e ha annunciato una vera e propria tempesta economica in arrivo.

Pixabay

Tesla ha annunciato di voler licenziare il 10% della sua forza lavoro perché vede delle prospettive veramente fosche. Tanti grandi gestori di fondi parlano di un vero e proprio disastro in arrivo. E’ normale dunque che tanti decidano di abbandonare la borsa per paura. Ma cerchiamo di capire le varie ragioni di questo forte allarme. Le ragioni sono molteplici. Innanzitutto l’inflazione senza precedenti e la guerra in Ucraina sono elementi di fortissima destabilizzazione del sistema. L’alta inflazione mette in ginocchio le famiglie e rischia di far chiudere tantissime imprese.

Guerra, inflazione e scoppio della bolla

La guerra in Ucraina rischia di complicare il quadro ed è in arrivo una carestia globale veramente pesante. Sono molti gli esperti che parlano di una carestia globale che può mettere in serie difficoltà i paesi ricchi e portare alla fame i paesi più poveri. È proprio per questo che sono previste ondate migratorie letteralmente senza precedenti. Tutti questi allarmi possono portare realmente il pianeta in una forte recessione e l’economia internazionale potrebbe subire un autentico crollo. Ma quello che più spaventa i guru di wall street è il fatto che le banche centrali siano costrette ad una politica restrittiva. Per anni anni le banche centrali hanno tenuto i tassi bassissimi permettendo alle borse di arrivare a valori stellari.

Dove ci si rifugia

Secondo molti analisti le borse sono gonfiate e i valori ai quali sono arrivate sono valori da bolla. Ma questa bolla presto potrebbe scoppiare proprio perché le banche centrali sono costrette ad aumentare i tassi. Infatti aumentare i tassi è l’unica mossa che può far diminuire la tremenda inflazione. Ma se questo aumento dei tassi dovesse effettivamente far scoppiare la bolla sui mercati le conseguenze sarebbero veramente disastrose. Gli investitori fuggono dalla borsa e cercano di andare sui beni rifugio. Ma attualmente oltre l’oro ad essere molto gettonati sono proprio i bond dei vari paesi. Infatti l’aumento dei tassi sta rendendo i titoli di stato più remunerativi.