Arriva la multa per chi porta a spasso il cane senza la bottiglietta d’acqua: che stangata

Sono tantissimi gli italiani che sono proprietari di cani.

La compagnia dei piccoli amici a quattro zampe è sempre più diffusa tra gli italiani che apprezzano il piacere di avere in casa un animale domestico.

Pixabay

Ma adesso bisogna fare attenzione perché arriva anche la multa per chi porta a spasso il cane senza la tipica bottiglietta dell’acqua.

Una multa per chi non ha la bottiglietta

Vediamo che succede. Gli italiani amano molto i cani e di conseguenza questo animale domestico è sempre più diffuso tra le famiglie italiane.

Pixabay

Avere in casa un cane significa avere un piccolo amico che allevia dallo stress e che fa anche tanto bene all’umore. Numerosi studi ormai dimostrano che avere in casa un animale domestico abbassa i livelli di stress e di ansia. Ma adesso bisogna stare attenti perché quando lo si porta in giro è decisamente meglio ricordare di avere con sé la bottiglietta dell’acqua per pulire i suoi bisogni. Vediamo di capire meglio. Il numero dei cani presenti nelle città italiane cresce di anno in anno. Infatti sempre più italiani adottano un animale domestico. Con la pandemia del coronavirus il numero dei cani presenti nelle case degli italiani è cresciuto davvero tanto.

Ecco quando scatta la sanzione

Infatti proprio in quella occasione il Governo Conte ha creato il bonus animali domestici da €500 poi saliti a €550. Insomma i cani in Italia non sono l’eccezione ma anzi sono la regola. Ma sempre più italiani si lamentano anche dei bisogni trovati un po’ dovunque per strada. Infatti purtroppo alcuni padroni di cani sono poco rispettosi del vivere civile e non puliscono i bisogni dei loro piccoli amici. Si tratta sicuramente di una minoranza eppure questa minoranza risulta molto sgradita e fastidiosa a chi trova le feci degli animali in giro per la strada.

La cifra e come funziona

Proprio per questo nel Comune di Seregno che si trova nella provincia di Monza Brianza il sindaco ha emanato un’ordinanza che prevede sanzioni di €50 per chi non porta con se una bottiglia d’acqua quando fa fare la classica passeggiata al cane. L’ordinanza vale soltanto nel centro storico del comune di Seregno ma non è escluso che altri sindaci possano seguire l’esempio. Infatti sempre più spesso le città italiane risultano sporcate dalle feci dei cani. Di conseguenza una sanzione per chi non porta con sé i sacchetti le palette e le bottiglie d’acqua necessarie per pulirle potrebbe essere un’idea che altri sindaci potrebbero seguire. Sarebbe un modo per dissuadere i padroni dei cani meno accorti al decoro urbano dal continuare a disinteressarsi delle feci prodotte dai loro animali domestici.