Apocalisse Borsa: indiscrezioni esplosive, il peggio deve ancora arrivare, dove cercano rifugio gli italiani

La borsa sta crollando e probabilmente il peggio deve ancora arrivare.

Giornalisti ed esperti ai quattro angoli del mondo fanno i conti in tasca alle banche centrali e scoprono che il rialzo dei tassi sarà serio e manderà letteralmente al tappeto le borse mondiali.

ANSA/ WWW.ECB.EUROPA.EU

Cerchiamo di capire che cosa sta succedendo. Nelle scorse settimane i più grandi guru di Wall Street hanno parlato di una vera e propria catastrofe in arrivo sulle borse mondiali.

Le ragioni del crollo: sarà forte

I fattori sono molteplici. La grave crisi alimentare innescata dalla guerra in Ucraina sarà un vero e proprio macigno sull’economia mondiale e ha spinto oltre 50 paesi alla fame.

Pixabay

La crisi alimentare può scatenare ondate migratorie senza precedenti ma a spaventare i mercati è ben altro. Infatti l’inflazione è arrivata a rasentare il 9 o anche 10% in tanti paesi occidentali. Questo oltre ad essere veramente distruttivo per le economie dei vari paesi costringe nel modo più ferreo le banche centrali ad aumentare i tassi. Le banche centrali di tutto il mondo hanno tenuto i tassi a zero per troppo tempo per cercare di far riprendere le borse e l’economia reale dalla tremenda pandemia di covid. Tuttavia facendo ciò hanno anche gettato le basi per la terribile inflazione in corso.

Può essere catastrofico

Ormai le banche centrali sono costrette ad aumentare i tassi ma il sospetto di molti è che i mercati siano pesantemente sopravvalutati. La maggior parte degli analisti ritiene che la borsa degli Stati Uniti e anche molte altre nel mondo siano state portate a valori assolutamente inverosimili da troppi anni di politiche accomodanti da parte delle banche centrali. Se adesso le banche centrali dovessero adeguare davvero i tassi a quello che serve per arginare l’inflazione lo scoppio della bolla potrebbe essere tremendo. Secondo alcuni si potrebbe trattare del più grande crollo borsistico di tutti i tempi.

I veri beni di rifugio

Sono tanti gli analisti che pensano questo. Può anche darsi che le banche centrali nonostante stiano promettendo in tutti i modi di aumentare i tassi, poi si fermino a mezza strada oppure che questo aumento dei tassi sia in realtà di portata minore rispetto a quanto annunciato. Ma se così non dovesse essere il rischio crollo per la borsa e per l’economia reale è veramente altissimo. La cosa paradossale è che secondo molti nemmeno l’oro in questo caso sarebbe un vero bene di rifugio. Cerchiamo di capire il perché. L’aumento dei tassi sta rendendo più interessanti i bond dei vari paesi del mondo. Infatti i titoli di Stato con l’aumento dei tassi renderanno sempre di più. Di conseguenza i titoli di Stato possono fare una concorrenza troppo forte all’oro e secondo molti sono proprio  titoli di stato il vero bene di rifugio oggi.