€2000 subito sul tuo conto bancario per i figli a scuola, regalo dallo Stato da prendere subito

Le famiglie italiane sono duramente provate dalla crisi economica e dall’inflazione.

Varie analisi dicono che sono proprio le famiglie con figli ad avere più difficoltà.

ANSA/US PALAZZO CHIGI/FILIPPO ATTILI

Il problema è che mentre negli altri paesi europei ci sono forti aiuti per le famiglie con figli, in Italia lo Stato Sociale è meno attivo.

L’aiuto da 2000 euro pensato per le famiglie

Ma questi duemila euro di aiuto per le famiglie che manderanno i figli a scuola nell’anno scolastico 2022-2023 è prezioso.

Pixabay

Come sappiamo tutto sta aumentando di prezzo e per le famiglie far quadrare i conti è sempre più difficile. Le famiglie italiane devono confrontarsi con duri aumenti. Ma è anche la precarietà lavorativa unita a stipendi spesso bassissimi a mettere in difficoltà le famiglie. Ecco perché un aiuto proprio per venire incontro alle forti spese scolastiche è qualcosa di estremamente prezioso per gli italiani. Effettivamente c’è da dire che per chi manderà i figli a scuola nell’anno scolastico 2022-2023 ci sono degli aiuti che possono valere tanto ed arrivare a €2000.

Come ottenerlo subito

Vediamo di capire come funzionano e come vengono erogati. Questi aiuti coprono le spese relative alla scuola. Dunque questi aiuti sono pensati tanto per i libri che per il materiale di cancelleria e per gli altri strumenti didattici di vario genere. Questi aiuti sono denominati borse di studio ma sono erogati in base all’ISEE e non in base al merito. Quindi le cifre sono proporzionali al l’ISEE del nucleo familiare. Ma sono anche variabili in base alla classe frequentata. Infatti più l’ISEE sarà basso e maggiore sarà l’aiuto.

La domanda da presentare

Allo stesso modo per la scuola secondaria si avranno aiuti più alti rispetto alla scuola primaria. Le borse di studio sono erogate dalle regioni. Dunque ogni regione fissa in modo autonomo sia i paletti per poter ottenere il bonus che le cifre. Di conseguenza bisogna controllare sul sito della propria regione il bando per capire le cifre erogate. Per fare un esempio la regione Lombardia arriva ad erogare €2000 per le famiglie con basso ISEE e che abbiano figli nella scuola secondaria. Ma gli aiuti sono ad ampio spettro quindi varie fasce di ISEE possono ricevere borse di studio differenziate. Le domande normalmente sono da presentare a luglio ed agosto dunque è meglio sbrigarsi.