Nuovo Bonus da €500 sul conto subito, ma domanda solo entro il 31 agosto

La vita non è semplice per le famiglie in questo periodo.

Ma questo bonus da €500 è sicuramente un’occasione da non perdere.

ANSA

Il costo della vita aumenta ogni singolo giorno e gli stipendi italiani sono sempre più bassi e più precari.

Un bonus prezioso per le famiglie

La crisi e l’inflazione sono fenomeni mondiali ma l’Italia purtroppo ha stipendi così bassi ed è così carente di aiuti per chi sia in povertà che purtroppo la situazione è molto più dura che in altri paesi.

Pixabay

È chiaro quindi che le famiglie facciano di tutto per trovare dei bonus che siano adatti alle loro esigenze che consentano di risparmiare. Questo bonus da 500 euro sicuramente è prezioso per le famiglie italiane con figli e d’altra parte non richiede neppure la certificazione ISEE. Anche se molti criticano i bonus la verità è che senza di essi davvero troppo e famiglie sarebbero in ulteriori difficoltà e di conseguenza ben venga questo bonus da 500 euro pensato proprio per i figli a carico.

Importante richiederlo subito: senza ISEE

Il governo sta tagliando sul fronte dei bonus proprio nel momento in cui ce n’è più bisogno ma questo bonus da 500 euro è valido ma la domanda deve essere presentata entro il 31 agosto. Questo contributo riguarda i giovani e stiamo parlando del bonus cultura 2022. Per poter richiedere questo aiuto si deve essere un giovane nato nel 2003. Quindi tutti coloro i quali sono nati nel 2003 possono richiedere il bonus di 500 euro da spendere in musica, film, musei, teatri, ecc. La domanda va fatta online tramite l’apposito sito al quale ci si può autenticare con Spid. Ma tanti ragazzi sono finiti nei guai per aver utilizzato male il bonus cultura.

500 euro da spendere nel modo giusto

Infatti i 500 euro possono essere utilizzati per comprare libri cartacei oppure digitali giornali riviste, biglietti di cinema teatro, eccetera. Ma come dicevamo tanti ragazzi sono finiti nei guai perché ci sono dei commercianti poco onesti che consentono di spendere il bonus cultura in beni diversi da quelli previsti dalla legge. Ma questa è una vera e propria frode, di conseguenza sia il commerciante che il ragazzo potrebbero finire nei pasticci. Quindi è molto importante utilizzare 500 euro del bonus cultura soltanto in tutte quelle tante attività elencate sul sito.