Bonus €200 luglio: si festeggia il ritorno anche ad agosto e settembre, regalo inatteso

Il bonus di €200 sta facendo molto discutere ma arrivano delle novità molto positive da parte del governo.

Il bonus di 200€ doveva essere un aiuto una tantum erogato contro il terribile carovita.

EPA/OLIVIER HOSLET/ANSA

In effetti le famiglie non ce la fanno più ad andare avanti a causa dell’inflazione e così il governo ha deciso di dare una piccola mano con questi 200€, erogati una volta sola.

Il regalo di agosto e settembre

Tuttavia sia i partiti politici che i sindacati avevano sottolineato come €200 erogati soltanto una volta fossero troppo poco conto con l’inflazione così forte e così duratura.

Pixabay

I sindacati hanno chiesto addirittura che il bonus 200 euro diventi strutturale in busta paga. Un aumento di 200 euro che tutti i lavoratori dipendenti potessero percepire in modo strutturale. Difficilmente il governo accetterà una misura così forte. Tuttavia arrivano novità positive per i mesi successivi. Come sappiamo la platea dei beneficiari del bonus 500 euro è veramente vasta. Non lo percepiscono soltanto i lavoratori dipendenti ma anche pensionati, partite IVA beneficiari di reddito e pensione di cittadinanza , ecc.

Le belle novità per i mesi successivi

Come abbiamo detto il governo difficilmente accetterà un bonus di €200 fisso in busta paga. Tuttavia il governo ha trovato una buona linea di mediazione. Infatti il governo erogherà altri 200 euro a tutti i lavoratori dipendenti attraverso un mini taglio del cuneo fiscale. Questi 200€ in più saranno erogati in quattro mensilità successive. Dunque probabilmente saranno i mesi di agosto, settembre, ottobre e novembre a beneficiare di questi aumenti. Anche se i mesi precisi non sono ancora chiari è chiaro il meccanismo scelto dal governo.

Ecco i mesi del bonus extra

In sostanza i lavoratori dipendenti avranno un aumento tra 50 e 70 euro in busta paga per 4 mesi. Dunque gli altri 200 euro aggiuntivi saranno spalmati su quattro mensilità e così per le buste paga almeno, il bonus 200 euro sarà più ricco e soprattutto più prolungato nel tempo. Tuttavia il bonus di 200 euro è un vero e proprio cantiere aperto e molti non escludono che in realtà possa essere prolungato nel tempo anche per altre categorie. Soprattutto lo si richiede per di inoccupati e le casalinghe che attualmente non sono nella platea dei beneficiari.