€1000 subito per i figli a carico tra 5 e 18 anni: novità AdE, il Bonus raddoppia e lo hanno entrambi i genitori

In questo periodo le famiglie sono sempre più alla ricerca di bonus per far quadrare il bilancio.

Ma questo bonus da €1000 per i figli a carico oggi è un aiuto concreto e può essere richiesto da entrambi i genitori.

ANSA

Come sappiamo la situazione delle famiglie italiane è veramente difficilissima. E sono proprio le famiglie con i figli a carico a soffrire maggiormente.

Un aiuto per le famiglie sempre più in difficoltà

In Italia abbiamo stipendi veramente da fame e manca qualsiasi strumento di contrasto alla povertà.

Pixabay

Quindi le famiglie che abbiano figli a carico hanno veramente difficoltà ad andare avanti. L’inflazione poi ha reso tutto veramente drammatico. Ecco perché ogni bonus va sfruttato e conosciuto per avere quell’aiuto in più che può consentire di andare avanti. Il bonus di €1000 può essere richiesto da tutte le famiglie con figli tra i 5 e i 18 anni. La novità è che l’Agenzia delle Entrate ha stabilito che entrambi i genitori possono richiedere questo bonus. Dunque entrambi possono richiederlo a patto però che la soglia massima per la famiglia rimanga sempre a €1000.

Come richiedere l’importante bonus

Dunque tutti i nuclei familiari potranno richiedere questo bonus di €1000 pensato proprio per aiutare l’educazione dei Ragazzi. Infatti l’educazione dei figli costa tantissimo e di conseguenza questo bonus agevola un tipo di educazione cioè l’educazione musicale. Il bonus musica copre tantissimi tipi di spese erogate dalle famiglie proprio per l’educazione musicale dei figli. Quindi tutte le spese sostenute per il Conservatorio, per la scuola di musica o per i cori e le bande potranno essere tranquillamente agevolate dal bonus musica da €1.000 euro. Per poterlo richiedere le famiglie devono avere un ISEE entro i 36 mila euro. Come dicevamo entrambi i genitori possono portare tutte queste spese in detrazioni Irpef al 19% entro la soglia complessiva per la famiglia dei mille euro. Ovviamente tutte queste spese devono essere debitamente documentate per poter beneficiare della detrazione dell’irpef al 19%. Il Bonus è assolutamente compatibile con la fruizione dell’Assegno unico universale ed è cumulabile.