Bollette luce e gas: aumenti fino al 500%, lettere modifica unilaterale in arrivo

Tanti utenti che stanno rientrando nel mercato libero possono ricevere comunicazioni di modifiche unilaterali del contratto oppure addirittura comunicazioni di cessazione della fornitura.

Vediamo che cosa sta succedendo e come difendersi.

ALESSANDRO_DI_MARCO/ANSA

Come sappiamo le bollette di luce e gas sono in continuo aumento ma per chi si trova nel mercato libero o per chi vi rientra può arrivare una durissima stangata.

Le lettere di modifica unilaterale del contratto

I prezzi del gas e dell’energia sui mercati internazionali sono in continuo aumento. Questo è dovuto all’inflazione ma è dovuto anche alla guerra in Ucraina.

Pixabay

Putin sta tagliando duramente le forniture di gas all’Europa e di conseguenza le quotazioni del gas naturale sui mercati internazionali crescono sempre. Addirittura per l’Italia c’è proprio il rischio che si arrivi all’autunno con le scorte praticamente vuote e di conseguenza le società che erogano luce e gas potrebbero trovarsi nell’impossibilità di rifornire clienti o più probabilmente nella necessità di aumentare i prezzi in modo sproporzionato.

Attenzione agli aumenti

Tutto questo è possibile perché le aziende che forniscono luce e gas hanno la facoltà di modificare unilateralmente le condizioni del contratto. Dunque tanti Italiani al rientro delle vacanze potrebbero trovarsi una comunicazione nella quale vengono informati che c’è stata una modifica unilaterale del contratto e che i prezzi sono aumentati in modo anche pesante. Purtroppo la guerra in Ucraina non accenna a diminuire l’intensità e Putin ha tutto l’interesse a continuare a tagliare la fornitura di gas all’Europa per fare pressione sul vecchio continente. Dunque secondo gli esperti impennate anche durissime dei prezzi del gas e dell’energia sono possibili.

Come difendersi

Il consiglio per gli italiani è quello di monitorare attentamente la bolletta e di valutare anche un cambio di operatore laddove ci si accorga che il proprio gestore luce e gas stia praticando prezzi fuori mercato o comunque non allineati a quelli degli altri operatori. Purtroppo in una situazione così complessa e così in divenire alcuni operatori in malafede o semplicemente per necessità potrebbero trovarsi nella condizione di applicare degli aumenti notevolmente più alti rispetto a quelli imposti dal mercato. Tuttavia chi è nel mercato libero può sempre cambiare operatore ed in questi casi effettivamente conviene.