Condizionatore: questi 3 errori banali ti stangano sulla bolletta, il salasso da evitare

Il condizionatore d’aria d’estate è davvero un refrigerio piacevole.

Ma con i terribili rincari sulle bollette dell’energia elettrica il condizionatore diventa un salasso veramente tremendo.

Pixabay

In particolare ci sono tre errori che vanno evitati assolutamente. Sono errori apparentemente banali ma possono avere un peso enorme sulla bolletta dell’energia elettrica.

I tre errori che gonfiano la bolletta

Gli italiani in questo periodo stanno cercando in ogni modo di risparmiare a causa degli stipendi bassi e dell’inflazione sempre più forte.

Pixabay

Eppure con questa estate torrida il peso del condizionatore rischia di farsi sentire. Ecco perché gli esperti dei consumi mettono in guardia contro questo elettrodomestico molto energivoro e stilano la lista dei tre errori banali ma pesanti da evitare ad ogni costo. Il primo errore è quello di ritenere che soltanto il condizionatore possa rinfrescare la stanza. Questo è assolutamente falso. Infatti un buon ventilatore da soffitto può utilmente rinfrescare la stanza quando le temperature non siano assolutamente torride. Quindi tranne nei momenti di picchi di calore un ventilatore può sostituire il condizionatore ma ha un costo pari quasi a zero.

Come risparmiare tanto ed evitare che il condizionatore sia un salasso

Il secondo errore da evitare assolutamente è quello di avere infissi che non garantiscono un buon isolamento termico. Infatti se gli infissi sono vecchi e non garantiscono un buon isolamento termico gran parte dell’aria fresca generata dal condizionatore si disperderà all’esterno e di conseguenza lo spreco sarà forte. Il terzo errore da evitare assolutamente è quello di lasciare acceso il condizionatore tutta la notte. Termostato e timer esistono proprio per limitare al massimo i consumi e per accendere il condizionatore soltanto quando si è strettamente necessario. Ricordiamo che il condizionatore d’aria arriva ad avere un impatto forte con queste elevate bollette e quindi seguire questi accorgimenti può essere sicuramente utile.

Un risparmio più concreto

Con questi alti rincari è importante operare un risparmio energetico a tutto tondo. Gli elettrodomestici non necessari come l’asciugatrice vanno evitati, se possibile. La lavatrice e la lavastoviglie vanno fatte solo con programma eco ed a pieno carico.