Bonus famiglie con figli: €500 sul conto subito, non serve l’ISEE ma il tempo stringe

In questo periodo le famiglie sono sempre a caccia di bonus perché il carovita è davvero tremendo.

Tutto sta aumentando di prezzo continuamente e così sono proprio le famiglie con i figli a carico a patire le spese più forti.

ANSA/CIRO FUSCO

Teoricamente per le famiglie con figli a carico c’è l’assegno unico universale, ma eroga ben poco alla famiglia. In Italia non ci sono gli aiuti sociali forti di altri paesi europei e così ogni bonus va sfruttato. I 500 euro di questo bonus senza ISEE sono sicuramente preziosi per le famiglie con i figli a carico.

Un bonus di grande valore

Si tratta di un bonus che non richiede un particolare ISEE e che si può chiedere direttamente online su un apposito sito.

Pixabay

Questo bonus va ad aiutare le famiglie sulle spese necessarie per la cultura e l’istruzione dei propri figli. Infatti come sappiamo garantire un’adeguata cultura e formazione ai propri figli può avere un costo veramente forte e quindi un bonus del genere sicuramente è prezioso. Si tratta del bonus cultura per i diciottenni. Tutti i nati nel 2003 potranno chiedere questo bonus on-line. Attenzione però perché il bonus si può chiedere soltanto fino al 31 agosto e quindi bisogna tenere presente questa data.

Si può comprare tanto ma non tutto

Con il bonus cultura per i diciottenni sono davvero tante le cose che si possono acquistare. In pratica ogni prodotto culturale o ogni biglietto di evento culturale può essere acquistato. Che si tratti di musica, libri, film o abbonamenti a riviste tutto può essere acquistato con questo bonus. Tuttavia è sempre importante tenere presente che il bonus cultura ha suscitato negli anni scorsi alcuni problemi. Infatti non sono mancati ragazzi che hanno utilizzato i 500 euro del bonus cultura per acquistare beni diversi. Tutto questo si può fare tramite negozi truffaldini che consentono al diciottenne di acquistare magari magliette o occhiali da sole e farli passare per libri o CD.

Come chiederlo e non sbagliare

Tuttavia questa pratica è una vera e propria truffa e di conseguenza è sempre fondamentale ricordare che questo bonus va utilizzato unicamente per gli acquisti previsti sul sito. Il bonus cultura infatti eroga un voucher di 500 che può essere speso in prodotti e attività culturali. Ad esempio è molto interessante l’idea di acquistare un corso di lingue con questo voucher. Infatti molti giovani utilizzano il bonus cultura proprio in questa maniera. L’importante però è non acquistare beni di natura diversa.