Bollette gas addio: boom di acquisti stufa a pellet, quasi gratis col doppio bonus

Le bollette del gas sono una vera stangata per gli italiani e il gas è atteso in salita anche nel terzo trimestre.

Quindi gli italiani si stanno orientando verso la stufa a pellet. La stufa a pellet è sicuramente una scelta ecologica e che ci fa dire addio al gas per il riscaldamento.

Pixabay

Ma oggi la stufa a pellet è particolarmente conveniente perché ci sono ben due agevolazioni per rendere la spesa molto più sostenibile.

Tanti vantaggi e con i due bonus la paghi pochissimo

Sono tanti gli italiani che stanno correndo ad acquistare una stufa a pellet pensando all’inverno.

Pixabay

Il costo del gas in Italia purtroppo è più che raddoppiato perché i terribili i tagli imposti da Putin alle forniture di gas hanno fatto esplodere questo costo. Finché ci saranno alta inflazione e guerra in Ucraina il gas non potrà che aumentare continuamente di prezzo. Di conseguenza gli italiani si orientano verso una stufa a pellet che consente di evitare la costosa spesa del gas. Il vantaggio è per la bolletta ma anche per l’ambiente perché questo combustibile è molto sostenibile ed è ricavato dagli scarti del legno.

Come ottenere i bonus

Infatti gli ambientalisti hanno sempre consigliato agli italiani di orientarsi verso questo tipo di riscaldamento decisamente più ecologico. Ma oggi oltre a essere più ecologico questo riscaldamento può far risparmiare tantissimo. Ma vediamo come sfruttare il bonus per avere la stufa a pellet con un grande sconto. Se si compra la stufa a pellet sfruttando l’ecobonus, la detrazione sarà pari al 65%. Il tetto di spesa è di 30.000€. Se invece si sfrutta il bonus ristrutturazione la detrazione sarebbe il 50% e il tetto massimo di spesa sarà di 96.000. Se si sfrutta questa seconda via il rendimento della stufa a pellet deve essere di almeno il 70%.

Tempi e modi

E’ utile ricordare che entrambe le vie per poter beneficiare del forte sconto sulla stufa a pellet comportano che l’acquisto debba essere effettuato entro la fine di questo 2022. E’ fondamentale ricordare che anche con la stufa a pellet non bisogna dimenticare i buoni consigli per il risparmio energetico.