Fino a €2000 sul conto subito per ISEE bassi con figli a carico: corsa per breve scadenza

Come sappiamo il carovita sta stangando duramente le famiglie.

Ovviamente le famiglie con figli hanno gli esborsi maggiori e dunque soffrono in modo più profondo.

ANSA/US PALAZZO CHIGI/FILIPPO ATTILI

Ma il nuovo aiuto che può arrivare fino a €2000 proprio per gli ISEE bassi che hanno i figli a carico è sicuramente una opportunità da non perdere.

Un aiuto contro il caro vita

In Italia cresce la rabbia e cresce la tensione sociale. Il divario tra ricchi e poveri è sempre più profondo.

Pixabay

Il lavoro è sempre più precario e mancano vere misure di contrasto alla povertà. Il fatto è che la povertà è sempre più dilagante nel nostro paese e quindi qualsiasi aiuto messo in campo dallo stato va sicuramente colto. Le famiglie con figli stanno avendo fortissime difficoltà a far quadrare il bilancio in questa situazione economica. In particolare le famiglie con ISEE particolarmente basso tremano all’idea che il reddito di cittadinanza possa essere reso troppo facile da perdere o possa essere ridotto. Una forte spesa per le famiglie con i figli a carico è proprio quella della scuola.

Ecco come avere le borse di studio ISEE

I genitori ci tengono a dare un’educazione ai propri figli ma purtroppo la scuola arriva a costare veramente tanto. Tra i libri e le forniture scolastiche una famiglia arriva a spendere molto per la scuola ma le nuove borse di studio per ISEE bassi pensate dalle regioni possono essere veramente un aiuto. Infatti le regioni italiane mettono in campo delle borse di studio erogate proprio in funzione dell’isee. Vediamo di capire come funzionano. Ogni regione italiana in modo del tutto autonomo sceglie se erogare un solo taglio di borsa di studio oppure cifre diverse in relazione a diverse situazioni ISEE. Dunque se in alcune regioni la cifra sarà fissa ed erogata al di sotto di un certo ISEE in altre ci potranno essere cifre variabili.

Le modalità per richiederle

Inoltre molto spesso una cifra più forte viene destinata alla scuola secondaria superiore. Infatti i libri della scuola secondaria superiore sono più costosi e di conseguenza l’esborso per le famiglie è più forte. Questi bonus regionali denominati appunto borse di studio possono essere chiesti consultando tutte le specifiche sul bando presente sul sito regionale. Per esempio la regione Lombardia eroga ben 2.000 euro alle famiglie con ISEE basso per la scuola secondaria superiore. Un aiuto di questo genere chiaramente può essere veramente concreto per una famiglia con figli. Eppure cresce la necessità di avere aiuti più stabili e più universali.