Avranno 1700 euro al mese i giovani che lasciano la casa dei genitori, il sogno quasi raggiunto

Lasciare la casa dei genitori per costruirsi un futuro è certamente una scelta importante ma anche difficile.

Si tratta di una scelta fondamentale nella vita dell’individuo ma in questo periodo sicuramente non è semplice affrontare tutte le spese che questo comporta.

ALESSANDRO_DI_MARCO/ANSA

Infatti negli anni scorsi sicuramente compiere un passo del genere era molto più facile. Ma oggi l’inflazione sta mettendo tutti a dura prova e di conseguenza tutte le spese diventano molto difficilmente sostenibili.

Un aiuto clamoroso per i giovani

Un aiuto di addirittura 1700 euro al mese per qualsiasi giovane che lasci la casa dei genitori e che si cominci a costruire una vita da solo può sembrare assolutamente un sogno e invece per tantissimi ragazzi sta per diventare realtà.

Pixabay

È una delle clamorose rivoluzioni impresse dal concetto di reddito di base universale. Si è parlato tantissimo del reddito di base universale e di come avere un reddito minimo per vivere sia un autentico diritto per tutti i cittadini. Infatti i cittadini italiani lo stanno chiedendo con forza al governo. Praticamente in ogni città italiana si è formato un gruppo di attivisti che lo sta chiedendo con sempre maggiore dinamismo al governo Draghi. Anche online praticamente non si parla d’altro e gli italiani lo chiedono a gran voce.

Come funziona questa misura straordinaria

Tuttavia c’è un popolo che lo sta chiedendo con ancora maggiore determinazione degli italiani e sono i Gallesi. Infatti è proprio in Galles che è partito il progetto pilota del reddito di base universale. Quindi saranno proprio i ragazzi del Galles a beneficiare dei 1.700 euro al mese quando lasciano l’abitazione dei genitori. Sicuramente questo dimostra che gli attivisti per il reddito di base universale del Galles sono stati particolarmente bravi ed efficaci nel convincere il governo a far partire questo progetto pilota.

Ecco come ottenere questo cambio radicale

Però significa anche che far partire il reddito di base è effettivamente possibile e che anche gli attivisti italiani possono riuscire nella stessa impresa se coinvolgono un maggior numero di persone nelle richieste di questa vera e propria rivoluzione sociale. Ricordiamo che nella raccolta di firme per le istituzioni di un reddito di base universale in tutta Europa l’Italia è stata proprio uno di quei paesi che ha raccolto il maggior numero di firme. Quindi sicuramente gli italiani desiderano molto questa misura.