Arriva il bonus per le mamme da 400 euro all’anno: come chiederlo, dono utile

Arriva un bonus veramente utile e concreto per le mamme e in un momento del genere è davvero prezioso.

Si tratta di un bonus che eroga €400 all’anno e vediamo perché può essere veramente concreto ed importante.

Pixabay

Come sappiamo con l’arrivo dell’assegno unico universale quasi tutti i bonus previsti precedentemente sono stati cancellati.

Un bonus concreto e cumulabile con AU

L’assegno unico universale assegna una cifra chiara ad ogni famiglia calcolata in base all’isee e al numero dei figli.

Pixabay

Le famiglie con ISEE basso e con quattro figli a carico arrivano a percepire circa €1000 al mese. Purtroppo però quasi tutti i bonus precedenti sono stati cancellati. Ad esempio sono stati cancellati gli assegni familiari e anche il bonus bebè premio alla nascita da 800€. Tuttavia adesso spunta questo bonus da €400 che può essere veramente utile per le mamme. Prima di vedere come richiedere i €400 è però importante precisare che tre bonus per i figli a carico sono comunque sia ancora attivi.

Come averlo

Il primo è il bonus nido che si può chiedere da zero a tre anni di vita del bambino. Il secondo bonus ancora attivo è il bonus musica che eroga €1.000 di detrazione IRPEF al 19% dai 5 ai 18 anni. Il terzo tipo di bonus che è possibile richiedere sono i bonus scuola erogati dalle regioni e proprio in questo periodo tanti Italiani con basso ISEE stanno chiedendo questi bonus scuola preziosi. Ma c’ anche un bonus da €400 per le neo mamme. Questo bonus è erogato dall’asl a tutte le donne che abbiano bambini da 0 a 6 mesi. Da 0 a 6 mesi l’allattamento al seno è veramente importante. Tuttavia per tutta una serie di ragioni alle volte le neo mamme non riescono ad allattare al seno.

Lo eroga l’asl

Proprio per poter comprare il latte l’ASL eroga €70 al mese alle neo mamme. In alcuni casi il latte manca del tutto mentre in altri è insufficiente. Sia che il latte manchi del tutto o anche se sia insufficiente La mamma ha diritto ad avere dall’asl i 70 euro al mese. Inoltre la mamma può venire rivalutata anche mese per mese. Infatti il problema della mancanza di latte può presentarsi un mese e invece l’altro no. Quindi l’ASL provvederà ad erogare il bonus automaticamente tutti i mesi fino al sesto mese di età oppure a rivalutare volta per volta la mamma per capire in quali mesi abbia bisogno di aiuto per comprare il latte in polvere e invece in quali mesi no. Questo bonus erogato dall’asl è perfettamente compatibile con l’assegno unico universale.