Pensioni Agosto: gioia per i FORTI aumenti, ma se non presenti documento, blocco pensione INPS

Con il Decreto Aiuti Bis di Agosto cambia tutto su stipendi e pensioni, ma addio bonus da 200€.

Ma il problema vero è sulle pensioni: ci sarà il forte aumento ma se non si presenta uno specifico documento la pensione viene bloccata.

Pixabay

Una bella stangata per i pensionati, ma vediamo di capire cosa succede.

Aumenti e blocco sulle pensioni

Il Governo aveva fatto capire inizialmente che ad agosto sarebbero arrivate le proroghe dei bonus ma così non è stato.

Pixabay

L’esecutivo ha preferito scegliere una via più strutturale ed aumentare pensioni e stipendi. Tuttavia questi aumenti comportano anche dei rischi. Vediamo innanzitutto che succede con gli stipendi. All’inizio dell’anno era partita una decontribuzione che aveva arricchito le buste paga. Con il decreto agosto arriva una seconda decontribuzione aggiuntiva che si somma alla prima e gli aumenti sono importanti.

Aumenti busta paga e pensioni

Su una busta paga di 2000 euro al mese, l’aumento è di 144 euro al mese (complessivo) fino a fine anno. Un bell’aiuto contro il carovita. ma vediamo il problema degli stipendi e la questione del blocco. Anche le pensioni aumenteranno, ma stavolta il meccanismo è diverso e bisogna fare attenzione. L’aumento delle pensioni arriva in autunno grazie ad un anticipo della perequazione del 2023. Infatti all’inizio del 2023 ci sarà un adeguamento del valere delle pensioni all’inflazione. Sarà un adeguamento forte perchè l’inflazione è alta. Ma il Governo col Decreto aiuti ha deciso che parte di quell’aumento può essere già goduta dall’autunno.

Ti bloccano la pensione

Ma per i pensionati ci sono anche notizie alle quali stare attenti. Infatti il pensionato si godrà l’aumento della pensione per compensare il carovita. Ma contemporaneamente deve anche presentare una specifica documentazione. Questa documentazione va presentata via CAF ma può anche essere presentata al sito dell’INPS in via telematica, ma è importante inviarla. Se non la si trasmette ci sarà un vero e proprio blocco della pensione. I documenti in questione sono il modello RED ed INV CIV. INPS ha confermato che senza questa documentazione la pensione sarà bloccata. Infatti troppe frodi sono emerse sulle pensioni e così l’istituto vuole vederci chiaro.