INPS: arrivano i prestiti online veloci e senza PIN, soldi subito e gioia delle famiglie per i prestiti facili

Questo periodo è estremamente duro per gli italiani ma l’INPS offre una mano concreta con una nuova procedura rivoluzionaria che farà la felicità di tanti.

La forte inflazione ha messo veramente in ginocchio le famiglie italiane. I redditi sono sempre più bassi e i costi della vita aumentano sempre e perciò le famiglie hanno realmente difficoltà ad andare avanti.

ANSA

Molto spesso le famiglie hanno bisogno di prestiti per poter pagare le spese anche più elementari ma questo non è sempre facile.

Nuovi prestiti dell’INPS

Quando arrivano le spese impreviste per una famiglia alle volte è drammatico dover capire dove trovare i soldi.

Pixabay

Purtroppo in Italia gli introiti sono bassi e precari e sono tanti gli italiani che vivono con costante ansia la loro situazione economica. Ma dall’INPS arrivano aiuti che possono diventare molto concreti. Infatti l’INPS prevede tutta una serie di prestiti proprio per chi ne abbia bisogno. Vediamo come funzionano i prestiti dell’INPS. L’INPS concede piccoli prestiti ma anche prestiti pluriennali. Questi prestiti sono concessi ai dipendenti pubblici che risultino iscritti alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali. I prestiti sono anche erogati al personale Poste Italiane.

Facili e veloci per chi ha bisogno

Quindi l’INPS garantisce effettivamente dei prestiti a chi ne abbia bisogno che vengono rimborsati con piccole rate trattenute sullo stipendio oppure sulla pensione. In sostanza chi ne abbia bisogno può chiedere sino a quattro mensilità di stipendio o di pensione in anticipo. Questo vero e proprio prestito erogato dall’INPS tramite lo stipendio o la pensione in anticipo sarà poi rimborsato con queste piccole trattenute nel tempo. Ma l’INPS concede anche prestiti pluriennali. Il prestito pluriennale dell’Inps può durare 4 anni e si può rimborsare con 60 rate mensili.

Prestiti di tutte le durate, anche decennali

Esiste anche un prestito decennale dell’INPS. Chiaramente in questo caso le rate mensili saranno più forti. Infatti il prestito decennale dell’INPS si restituisce con 120 rate mensili. A partire dal 4 agosto tutte queste prestazioni potranno essere richieste all’INPS con la nuova procedura. Addirittura l’INPS mette a disposizione un sito per fare la simulazione veloce dei piccoli prestiti senza neppure autenticarsi. Quindi tramite questo sito si potrà fare la simulazione del prestito in modo rapido senza bisogno delle consuete autenticazioni.