Pensioni: calendario aumenti ed obbligo MODULISTICA, si rischia blocco pensione

Con il decreto aiuti bis arrivano gli aumenti per gli stipendi e per le pensioni.

Ma sulle pensioni bisogna fare particolare attenzione perché c’è bisogno di una nuova modulistica senza la quale si rischia addirittura il blocco della pensione.

ANSA

Vediamo che cosa sta succedendo. Il decreto aiuti bis è una novità molto preziosa del governo perché introduce aumenti sugli stipendi e sulle pensioni.

Aumenti e rischio blocco

Infatti proprio il decreto aiuti bis introduce aumenti sugli stipendi grazie alla decontribuzione.

Pixabay

Quindi con il decreto aiuti bis arriva una seconda decontribuzione che si va a sommare alla prima di decontribuzione dell’inizio dell’anno. Quindi gli aumenti sugli stipendi saranno sostanziosi. Invece per quanto riguarda le pensioni gli aumenti arriveranno in una maniera completamente diversa. Infatti all’inizio del 2023 dovrebbe esserci la perequazione vale a dire l’aumento della pensione in funzione dell’inflazione. Quindi con l’inizio del prossimo anno le pensioni dovrebbero essere aumentate. Tuttavia con il decreto aiuti bis il governo anticipa parte della perequazione e quindi i pensionati potranno cominciare a godere degli aumenti già dall’autunno.

Quando arrivano gli aumenti che modulistica presentare

Il problema però è che ci sono dei modelli da presentare necessariamente all’INPS altrimenti si rischia il blocco della pensione. Infatti l’INPS ha scoperto numerose truffe legate proprio alle pensioni e proprio per questo vuole vederci chiaro. Vediamo di capire che succede. Negli ultimi tempi sempre più truffe legate al mondo delle pensioni sono state scoperte dall’INPS. In sostanza l’INPS vuole capire se le pensioni che sta erogando sono effettivamente proporzionate alla situazione economica dei pensionati oppure no. In sostanza l’istituto guidato da tridico vuole avere la conferma che una determinata pensione pagata sia giusta in funzione della situazione economica e proprio per questo tutti i pensionati saranno tenuti a presentare il modello RED e anche la documentazione INV CIV.

Come stare in regola

Questa documentazione va presentata tramite il CAF oppure direttamente sul sito dell’Inps. È molto importante presentare questa modulistica perché l’INPS ha chiarito che chi non la presenterà entro i termini stabiliti rischia addirittura il blocco della pensione. Dunque gli aumenti delle pensioni e degli stipendi saranno garantiti grazie al Decreto aiuti bis tuttavia rimane molto dubbia la questione delle pensioni minime portate a €1000. Si tratta di una promessa elettorale che a molti pensionati ovviamente fa gola ma che secondo tanti analisti sarà quasi impossibile da realizzare.