Allarme rosso pensioni: nel 2023 diventano troppo care per lo Stato, prepararsi al rischio blocco

Gli esperti sottolineano come a partire dal 2023 il costo delle pensioni per quello che riguarda le casse dello Stato crescerà tanto.

I numeri dicono che a causa dell’inflazione ma anche a causa di altri fattori, per lo Stato pagare le pensioni per la prima volta diventerà veramente troppo oneroso e allora come può fare lo stato a pagare le pensioni che diventano troppo care per il suo budget?

ANSA

Molti esperti si stanno ponendo con ansia questa domanda perché è stato proprio il Ministero dell’Economia a sottolineare un vero e proprio allarme per quello che riguarda le spese per le pensioni.

I conti sulle pensioni

In sostanza il Ministero dell’Economia ha detto chiaro e tondo che la spesa per le pensioni è diventata crescerà tanto sulle casse dello Stato e con l’inflazione il costo delle pensioni aumenta sensibilmente.

Pixabay

Il problema è che nel prossimo anno la spesa globale per le pensioni dovrebbe rappresentare circa il 16,2% del PIL: se ci si riflette un attimo ci si rende conto che è una cifra assolutamente abnorme ed è chiaro che molti abbiano paura che lo stato non ce la faccia più a sostenerla. Il problema è che le pensioni vengono adeguate in proporzione all’inflazione.

Il problema dell’inflazione

Siccome l’aumento dell’inflazione oggi è all’8%, la perequazione che si terrà all’inizio del prossimo anno farà aumentare di colpo tutte le pensioni italiane dell’8%. E per le casse dello Stato sarà chiaramente una mazzata. Ci sono anche altri fattori che rendono le pensioni difficilmente sostenibili per lo stato. In generale il bilancio dello stato è in una condizione decisamente più precaria rispetto a prima dell’era covid. Tra l’altro il problema è che se l’Italia dovesse rimanere senza gas questo farebbe ulteriormente impennare le pensioni. Il meccanismo è sempre lo stesso: le pensioni vengono adeguate all’inflazione e se l’Italia rimane senza gas l’inflazione avrà una nuova fiammata e ancora una volta lo Stato sarà costretto ad aumentare le pensioni e ritoccarle al rialzo.

I timori legati all’incertezza sul gas

Molti analisti sostengono che questa presa di posizione del Ministero dell’Economia sia molto pericolosa: il Ministero cita solo i numeri, ma sono numeri pesanti. Infatti se il Ministero dell’Economia dovesse effettivamente valutare che le pensioni sono troppo care per il bilancio dello Stato non è chiaro a quale risoluzione il governo potrebbe essere costretto ad arrivare.