Gas, per l’Italia la salvezza potrebbe arrivare da Cipro

Un’ancora di salvataggio che potrebbe aiutare il nostro Paese: ecco cosa c’è da sapere.

Importante scoperta di gas con il pozzo Cronos-1, nel Blocco 6, a circa 160 chilometri al largo di Cipro, in una profondità di 2.287 metri. Lo ha annunciato Eni secondo cui il blocco è operato da Eni Cyprus con una quota del 50%. TotalEnergies è partner con il restante 50%.

Pixabay

Le stime preliminari indicano circa 2,5 TCF (trilioni di piedi cubi) di gas in posto, con un significativo potenziale aggiuntivo che verrà valutato con un ulteriore pozzo esplorativo. Come si legge in una nota, il pozzo ha incontrato un’importante colonna di gas in una sequenza di roccia serbatoio carbonatica con proprietà da discrete ad eccellenti. L’intensa campagna di acquisizione dati ha evidenziato un net pay complessivo di oltre 260 metri con intervalli caratterizzati da ottima permeabilità. Sono già in corso studi di ingegneria per uno sviluppo accelerato della scoperta.