Salvati dal massacro del gas di settembre: alternative al gas che costano la metà

Il gas sta aumentando veramente tantissimo e le famiglie italiane finiscono in difficoltà sempre maggiori.

Infatti il prezzo del gas naturale stabilito dalla borsa di Amsterdam sta battendo sempre nuovi record e questo significa che per le famiglie la stangata in autunno sarà incredibilmente pesante.

Pixabay

Le famiglie proprio a causa dell’aumento delle bollette della luce e del gas ormai hanno gravi difficoltà ad andare avanti e questo non fa che accrescere la tensione sociale.

Le alternative veramente economiche al gas

Il governo Draghi sta pensando ad un lockdown energetico e a bonus di vario tipo ma purtroppo le famiglie italiane hanno scoperto che questi bonus servono ben poco.

Pixabay

Quindi diventa assolutamente importante capire quali sono le alternative al gas anche perché ce ne sono alcune che permettono di risparmiare tantissimo. Innanzitutto per evitare il gas c’è la possibilità di utilizzare il camino. Vediamo se conviene veramente. Il prezzo del gas ha addirittura superato i 300 euro a megawattora ad Amsterdam. Quindi questo significa che ci sono stati aumenti anche sulle altre materie prime energetiche come legna e pellet. Quindi se il gas sta aumentando di prezzo purtroppo anche legna e pellet fanno la stessa cosa.

In questo caso si risparmia tanto

Tuttavia ci sono degli studi che fanno capire agli italiani quale di queste alternative convenga veramente. Infatti l’Associazione Italiana Energie Agroforestali sostiene che si possono risparmiare fino a 900 euro all’anno utilizzando il legno al posto del gas. Quindi secondo questa associazione e secondo i suoi studi il risparmio del legno rispetto al Metano è pari a ben il 55%. Ma vediamo le altre alternative. Un’alternativa al gas è la caldaia elettrica. Tuttavia la caldaia elettrica non è una scelta particolarmente economica. Un’altra alternativa è la caldaia biomassa ma il problema principale della caldaia biomassa è proprio l’acquisto e lo stoccaggio di questo pesante materiale. Non per tutti quindi la caldaia biomassa può essere un’alternativa.

Combustibili e tecnologie per risparmiare

Un’altra tipologia di caldaia decisamente più moderna e la caldaia ionica. Ma anche qui i consumi sono piuttosto alti e quindi non c’è un vero risparmio. Quindi l’unica alternativa realmente economica sembra quella del legno. Tuttavia secondo gli esperti anche i pannelli radianti elettrici ad infrarossi sono una tecnologia piuttosto economica. Infatti gli infrarossi hanno la caratteristica fondamentale di non riscaldare l’aria ma di riscaldare soltanto il corpo umano e le superfici e quindi consentono un notevole risparmio.