Settembre, centinaia di euro al mese per i figli a carico in difficoltà economica dimostrabile, dono sociale

Il governo mette in campo un nuovo aiuto che può stabilmente offrire alle famiglie in difficoltà economica oggettivamente dimostrabile un sostegno mensile.

Vediamo come funziona questo prezioso ed innovativo aiuto sociale.

ANSA

Sul tema dei bonus e degli aiuti sociali c’è un grande dibattito in corso. Infatti lo Stato Sociale Italiano è veramente avaro di aiuti per le famiglie che siano in difficoltà.

Aiuti preziosi per le tante famiglie in difficoltà

Mentre altri paesi europei sostengono con forza le famiglie, lo stato italiano non fa purtroppo altrettanto.

Pixabay

Gli aiuti sono pochi e chi sia in difficoltà molto spesso è lasciato da solo. Ecco perché questo nuovo bonus per le famiglie con figli è sicuramente prezioso. C’è da sottolineare che da quando è arrivato l’assegno unico universale tutte le famiglie con i figli a carico hanno diritto ad avere un assegno mensile. Dunque l’assegno unico universale è sicuramente una svolta positiva. Tuttavia l’assegno unico universale eroga una cifra sicuramente modesta e quindi questo nuovo bonus può dare una mano certamente più concreta alle famiglie italiane.

Situazione di bisogno chiaramente dimostrabile

Per richiedere questo nuovo bonus c’è bisogno che effettivamente i genitori siano in stato di necessità. Ma questa necessità deve essere chiaramente dimostrabile. Vediamo come funziona questo aiuto. Il nuovo bonus che aiuta i genitori con i figli a carico è il bonus genitori separati e divorziati. Dunque in tutti i casi in cui la madre affidataria sarà entro un certo basso limite ISEE, mentre il papà tenuto agli alimenti avrà avuto un calo di reddito chiaramente dimostrabile e documentabile si potrà avere il bonus genitori separati e divorziati.

Bonus per i genitori

Questo bonus andrà ad erogare alla mamma una cifra che può arrivare addirittura ad 800 euro al mese. In pratica il bonus genitori separati e divorziati andrà ad integrare l’assegno di mantenimento che il papà non riesce più a versare. Quindi l’assegno di mantenimento sarà integrato dallo Stato o anche sostituito del tutto con questa erogazione fino a massimo 800€. Ultimamente questo bonus è stato potenziato e reso più inclusivo. I soldi saranno versati direttamente alla mamma o comunque sia al genitore affidatario.