Canone RAI: con la novità non lo paghi più (2 vie) e arriva anche il risparmio su Netflix

Arrivano due occasioni sicuramente molto positive sia per quanto riguarda il canone RAI che per quanto riguarda l’abbonamento Netflix.

Infatti il canone RAI può essere legalmente non pagato e sull’abbonamento Netflix arrivano sconti veramente importanti.

ANSA

Il canone RAI è una tassa decisamente detestata dagli italiani ma dal prossimo anno esce dalla bolletta e si pagherà probabilmente come una tassa regionale.

Due modi per evitare il canone RAI

Era stato il governo Renzi ad introdurre il canone RAI in bolletta ma dal prossimo anno questo non troverà più posto nella bolletta elettrica e si pagherà autonomamente.

Pixabay

Per gli italiani questo è qualcosa di potenzialmente negativo perché potrebbe essere che dall’anno prossimo il canone RAI possa diventare molto più costoso. Infatti la RAI teme che con l’uscita dalla bolletta molti evaderanno il canone e quindi sta chiedendo al governo degli aumenti per poter contrastare questo. Ma vediamo come è possibile non pagare legalmente il canone RAI e perché stanno arrivando degli sconti anche su Netflix. Innanzitutto bisogna sottolineare che ci sono ben due modi legali per non pagare il canone della Rai.

Esonero Canone

Il primo metodo è quello di scaricare l’apposita domanda dal sito della RAI nella quale si dichiara di non avere televisori in casa. Infatti inviando questa domanda entro il 31 gennaio del 2023 si potrà essere esonerati dal canone RAI per tutto il 2023. Questa domanda è una domanda annuale e quindi andrà a ripresentata ogni singolo anno. Tuttavia c’è anche chi può non pagare il canone della RAI pur continuando ad avere i televisori in casa. Si tratta degli anziani con ISEE basso. Ma adesso privandosi dei televisori in casa si potrà continuare comunque sia a guardare Netflix su smartphone o sul tablet sfruttando anche uno sconto importante.

Il risparmio su Netflix

Infatti gli abbonati a Netflix sono in netto calo. Anche le azioni dell’azienda sono in netto calo perché gli abbonati sono sempre di meno. Quindi proprio per correre ai ripari l’azienda ha deciso di creare un abbonamento molto più economico che però prevede quattro minuti di pubblicità ogni ora. Quindi guardando 4 minuti di pubblicità ogni ora si potrà avere un abbonamento a Netflix a prezzo decisamente più basso. Proprio così l’azienda mira a conquistare gli abbonati persi nell’ultimo periodo.