Oltre al bonus di €150 arriva anche quello da €180 senza ISEE, regalo sociale-sorpresa, chiedi i soldi

Arriva un nuovo bonus particolarissimo da ben €180.

Si tratta di un bonus molto importante e molto etico perché in questo durissimo periodo per le famiglie italiane diventa molto importante sfruttare tutti gli aiuti messi in campo.

ANSA

Infatti lo stato ha promesso non soltanto il bonus da €150 che arriveranno a novembre ma adesso spunta anche quest’altro bonus da €180.

Bonus 180 euro: gli italiani hanno bisogno di aiuti

€180 in questa brutta situazione della nostra economia sicuramente sono un aiuto da non sottovalutare.

Pixabay

Infatti proprio nelle vostre email ci trasmettete come una situazione lavorativa sempre più precaria unita alla stangata delle bollette renda sempre più difficile andare avanti. Quindi è molto interessante vedere sia il nuovo bonus da €150 ma anche soprattutto quello nuovissimo da 180. Innanzitutto il bonus da €150 arriverà a tutti gli italiani che hanno un reddito entro i €20.000 e arriverà a novembre. Il bonus €150 rappresenta quindi la ideale continuazione del bonus da €200. Tuttavia questo bonus certamente non cambia la vita e così scatta anche un bonus aggiuntivo da €180.

Un nuovo bonus si aggiunge a quello da 150 euro

Questo bonus €180 tra l’altro non ha nemmeno bisogno di ISEE. Questo bonus da €180 è sicuramente un bonus contro il carovita perché notoriamente la vita sta diventando sempre più difficile per tutti. Questo bonus da €180 viene concesso proprio dalla provincia di Trento. Questo non deve sorprendere perché oggi gli aiuti più importanti per le famiglie e soprattutto quelli più etici arrivano proprio dagli enti locali. Quindi sono proprio gli enti locali a mettere in campo i bonus più importanti.

Come si chiede il bonus da 180 euro

Questo bonus da €180 lo potranno chiedere tutte le famiglie residenti nella provincia di Trento e servirà proprio ad attenuare la mazzata sulle bollette. Quindi sostanzialmente chi abita in questa provincia potrà avere uno sconto direttamente in bolletta. Tuttavia per questo bonus ci sono state anche delle polemiche. Il fatto di non avere un tetto ISEE fa sì che molti sostengono che non va ad aiutare più poveri ma va ad aiutare tutti indistintamente. Tuttavia questo aiuto ci sarà soltanto per le prime case e non per le seconde case. Quindi sostanzialmente chi è più benestante ed ha più case sicuramente non potrà beneficiare di questo bonus così particolare. Ad ogni modo è sempre importante scoprire quali bonus sono attivi da parte degli enti locali di appartenenza.