Incubo mutui: troppo cari a ottobre e novembre e pignoramenti facili con fine garanzia pubblica

L’aumento dei tassi da parte delle banche centrali sta mettendo in ginocchio gli italiani che hanno sottoscritto un mutuo ma il problema vero arriverà nei prossimi mesi.

Infatti a ottobre e novembre è prevista una terribile doppia stangata sui mutui.

ANSA

Innanzitutto gli aumenti delle banche centrali continueranno. Sia la banca Centrale Europea che la Federal Reserve hanno annunciato con forza che la campagna di aumenti dei tassi continuerà con vigore.

Aumento dei tassi e mutui alle stelle

Le banche centrali sono costrette ad aumentare i tassi perché soltanto aumentando i tassi possono mettere un argine all’inflazione.

Pixabay

Tuttavia questo renderà i mutui carissimi e anche per i prestiti ci sarà una sorte simile. Dunque parallelamente all’aumento delle banche centrali per quello che riguarda i tassi, ci sarà un progressivo aumento anche per quanto riguarda i mutui. Ma tante famiglie che già oggi sono in difficoltà estrema, secondo gli esperti non riusciranno più a pagare i mutui. Tra l’altro c’è anche un altro problema. E’ proprio il fatto Quotidiano a sottolineare che le offerte per i giovani con la garanzia pubblica si stanno esaurendo.

Tutto più difficile: gli esperti parlano di pignoramenti in massa

Quindi per i giovani sottoscrivere un mutuo sfruttando la garanzia pubblica diventa sempre più difficile ma in generale è proprio pagare le rate del mutuo che sta diventando insostenibile per famiglie che ormai non riescono a pagare più neanche le bollette e la spesa al supermercato. Gli esperti stanno facendo le simulazioni sia per quanto riguarda la situazione attuale che anche per quanto riguarda la situazione attesa in vista delle prossime mosse di BCE e delle altre banche centrali.

Il vero rischio per le famiglie

Con 9 milioni di italiani che ormai sono prossimi alla povertà energetica la possibilità di pagare i mutui si abbassa sempre di più e veramente tante famiglie potrebbero non riuscire a onorare la rata del mutuo e trovarsi con il pignoramento della casa che stanno ancora pagando. Una situazione veramente da incubo specialmente in un paese come l’Italia che continua a non prendere in considerazione l’idea di aiuti sociali universali. Ma il problema vero è che la tensione sociale cresce sempre di più e tutte le famiglie che si troveranno nei guai con i mutui sicuramente non faranno mancare le loro giustissime proteste.