Tempesta valutaria a Londra: inflazione fuori controllo, crollo della sterlina a causa del taglio delle tasse

Se l’Europa piange la Gran Bretagna non ride.

Infatti proprio a causa di un ambizioso progetto di taglio delle tasse la situazione economica nel Regno Unito è veramente disastrosa.

Pixabay

Innanzitutto il Regno Unito patisce la durissima inflazione anche peggio di noi.

Inflazione e taglio delle tasse: economia in difficoltà

Infatti se l’inflazione in Italia è all’8%, l’inflazione nel Regno Unito è decisamente più alta.

Pixabay

Infatti il Regno Unito registra un inflazione del 9,9%. Praticamente gli inglesi scontano l’inflazione del 10% ed è veramente una mazzata sia per i risparmi che anche per il potere d’acquisto. Un ambizioso progetto di taglio delle tasse sta mettendo veramente nei guai l’economia inglese e la BoE è intervenuta con una nota nel pomeriggio di lunedì che però non è riuscita a portare la serenità sui mercati. Sostanzialmente la Gran Bretagna vuole varare un taglio delle tasse veramente forte ma il problema è che questo taglio delle tasse non convince i mercati.

Sterlina in caduta libera

Infatti la sterlina sta perdendo veramente tantissimo rispetto all’Euro e rispetto al dollaro. In generale gli analisti ritengono che il taglio delle tasse possa fortemente gonfiare il debito pubblico. Quindi è paradossale vedere come se il problema del debito pubblico è un grave fardello per l’Italia rischia di diventarlo anche per il Regno Unito. Sostanzialmente l’attuale maggioranza del Regno Unito ritiene che tagliare le tasse possa far ripartire l’economia e possa mettere una pezza al disastro dell’inflazione. Invece secondo gli analisti proprio il taglio delle tasse rischierebbe di far peggiorare la situazione del debito pubblico e quindi di rendere l’economia britannica ancora più precaria.

Il taglio delle tasse spaventa analisti e mercati

Quello che sta succedendo in Gran Bretagna potrebbe essere un monito anche per il prossimo governo italiano che ritiene di non dare troppa considerazione alla questione del bilancio e di provvedere ad un forte taglio delle tasse. Ovviamente l’economia inglese e quella italiana sono molto diverse. Tuttavia molti stanno guardando con attenzione ma anche con apprensione a quello che sta succedendo in Gran Bretagna perché hanno timore che la vera e propria tempesta valutaria possa coinvolgere anche il resto dell’Europa. Infatti come sappiamo L’Europa è sotto scacco da parte del gas di Putin e logicamente i problemi anche nel vecchio continente non mancano tagli delle tasse e spese sociali potrebbero portare anche da noi una situazione simile.