Anticipo della pensione anche con bassa invalidità con domanda entro novembre, gioia per tanti

Come sappiamo l’invalidità consente di andare in pensione prima, ma arrivano delle novità veramente forti per quanto riguarda l’anticipo della pensione proprio sfruttando l’invalidità anche bassa.

Infatti la normativa dell’INPS è sempre molto attenta alla tematica dell’invalidità. Infatti chi è coperto da invalidità può beneficiare di tutta una lunga serie di aiuti.

ANSA

Gli aiuti vanno dagli ausili di tipo economico a quelli di altro genere e non mancano nemmeno gli sconti. Per verificare la propria invalidità ovviamente bisogna passare attraverso la commissione medica dell’INPS.

Nuova normativa

Infatti anche se il medico di base richiede l’invalidità ovviamente è soltanto la commissione medica dell’Inps che potrà far avere l’invalidità vera e propria.

Pixabay

Dalla percentuale di invalidità dipende proprio l’entità degli aiuti che si possono avere e dipende anche quando si potrà andare in pensione. Con un’invalidità del 74%, si può andare anche prima in pensione ma vediamo come funziona. Tutto ruota attorno alla famosissima legge 104 e alle varie novità che sono state apportate a questa fondamentale legge. In particolare può essere particolarmente interessante la cosiddetta APE sociale. Infatti APE sociale può consentire di andare in pensione anche a 63 anni di età. Infatti se si hanno 63 anni di età con ape sociale si può già andare in pensione.

Come sfruttare questa opportunità

Però per fare questo bisogna essere iscritti all’assicurazione generale obbligatoria dei dipendenti oppure al corrispettivo e alla gestione separata. Grazie ad ape sociale sarà corrisposta una pensione calcolata proprio sulla base dei contributi al momento dell’accesso alla prestazione. Se però la cifra sarà pari o superiore a 1.500 euro ad essere erogati saranno proprio i 1500 euro. Se si ha l’invalidità al 74%, ovviamente riconosciuta dall’apposita commissione dell’INPS, si può andare in pensione prima proprio facendo domanda entro novembre. Cerchiamo di capire il perché.

Come fare domanda

Una volta che la commissione medica dell’INPS ha riconosciuto la riduzione della capacità lavorativa, se questa invalidità riconosciuta ufficialmente è pari o superiore al 74% si può andare in pensione. Però si potrà andare in pensione se si hanno 63 anni di età e contributi per almeno 30 anni. Ape sociale infatti è una misura di tipo sperimentale. E’ stata introdotta dal 2017 ma proprio a dicembre scade. Proprio per questo chi vuole usufruire di questa particolarissima opzione deve fare la domanda entro il 30 novembre. La domanda va indirizzata all’INPS in modalità telematica accedendo con SPID. Per questa particolare procedura ci si può fare anche aiutare dai CAF presenti sul proprio territorio.