Batosta in borsa e anche l’oro perde di valore: che cosa sta succedendo

È una situazione economica molto complessa quella di fronte alla quale ci stiamo trovando.

Molti parlano di una emergenza economica senza precedenti. Vediamo che cosa sta succedendo e quali considerazioni si possono trarre.

ANSA

Il mondo sta per imboccare la tortuosa via della stagflazione.

Perché l’oro perde di valore durante un’emergenza?

Questo significa che non solo c’è l’incubo dell’inflazione a perseguitare famiglie ed imprese ma c’è anche quello della recessione economica.

Pixabay

Infatti la recessione economica diventa sempre più probabile e molti indicatori e molti guru della finanza parlano ormai apertamente della recessione come uno scenario molto probabile negli Stati Uniti e praticamente certo in Europa. Quindi la borsa perde di valore e potrebbe subire dei veri e propri crolli ma il problema è che anche l’oro sta perdendo di valore. La perdita di valore in borsa in un simile momento di turbolenza diciamo che è quasi scontata. Soprattutto sono le previsioni fosche sull’economia ma è anche l’aumento dei tassi deciso dalle banche centrali a determinare questa forte flessione in borsa che è considerata ormai come qualche cosa di fisiologico.

Dovrebbe essere un bene di rifugio

Ma il problema è che oltre a perdere valore la borsa sta anche perdendo di valore l’oro che normalmente invece in questi casi aumenta di valore. Questo sta lasciando molto perplessi gli analisti perché proprio quando la borsa minaccia di crollare l’oro invece aumenta normalmente di valore. Ci sono varie ricostruzioni sul perché questo possa stare succedendo. Chiariamo subito che si tratta di una dinamica assolutamente anomala perché la norma non è sicuramente questa. Ma in realtà secondo gli esperti il problema dell’oro è proprio legato all’aumento dei tassi di interesse da parte delle banche centrali. Vediamo perché.

Il vero motivo

Le banche centrali stanno aumentando i tassi proprio per cercare di contenere l’inflazione, ma proprio questo spinge i governi e non solo i governi ad emettere obbligazioni che valgono molto. Quindi le attuali obbligazioni emesse dagli stati ma anche emesse da realtà differenti rispetto agli stati stanno arrivando a garantire dei rendimenti molto interessanti. Quindi mentre queste obbligazioni garantiscono rendimenti interessanti e sicuri l’oro resta un bene di rifugio sicuramente valido ma che può fluttuare in modo assolutamente imprevedibile e che comunque sia non garantisce un rendimento. Quindi oggi chi deve orientarsi verso un bene di rifugio preferisce un bene di rifugio che garantisca un rendimento chiaro e anche spendibile. Quindi proprio questo probabilmente è alla base della flessione dell’oro