Pensioni: aumento ricco, giusto e colossale di €500, gioia vera dei pensionati, norme e soglie

In arrivo un bell’aumento di €500 per le pensioni e vediamo di capire chi potrà beneficiarne.

L’aumento del costo della vita è stato veramente terribile. Infatti il costo della vita è salito tantissimo in Italia e ormai parliamo del 9%.

I Love Trading

All’inizio dell’anno si diceva che l’inflazione sarebbe salita ma entro certi limiti, ma oggi invece sappiamo che ad agosto l’inflazione è stata stimata all’8,9%.

Situazione durissima per i pensionati

Chi vive con la pensione ovviamente ha difficoltà ad andare avanti.

Pixabay

Ma sulle pensioni arrivano aumenti anche molto forti. Questi aiuti sono veramente importanti perchè con le bollette aumentate del 60% e la spesa al supermercato che orami è difficoltosa per i pensionati, dei sostegni sociali sono davvero indispensabili. C’è chi parla proprio di emergenza sociale vista la disparità tra gli introiti bassi degli italiani ed un’inflazione sempre più terribile. Infatti il governo Draghi è andato ad intervenire con nuovi aumenti pensionistici che sono importanti da capire. Innanzitutto bisogna tenere presente che in Italia tantissimi pensionati vivono con la pensione minima. La pensione minima attualmente vale 523,83 euro al mese per 13 mensilità.

Pensioni minime, dramma italiano

Non bisogna credere che a prendere la pensione minima siano in pochi. Praticamente nel sud Italia la pensione minima è diffusissima ma anche nel nord Italia sono tantissimi a percepire la pensione minima. La pensione minima infatti si intreccia col dramma della disoccupazione e del lavoro nero. Chi percepisce la pensione minima proprio in virtù degli aumenti disposti dal governo avrà circa 500 euro su tutto l’anno. Ma ovviamente se si percepisce una pensione più elevata gli aumenti disposti dal governo avranno a toccare un importo molto maggiore. Ma sostanzialmente gli aumenti disposti dal governo Draghi sono considerati molto bassi in merito al confronto con la fortissima inflazione e proprio per questo si attendono aumenti più forti da parte del governo Meloni.

Gli aumenti del Governo Meloni: l’Europa mette i bastoni tra le ruote

Infatti il governo Meloni dovrebbe adeguare le pensioni all’inflazione in modo importante. Se le pensioni dovessero essere adeguate all’inflazione nella misura del 9% gli aumenti potrebbero essere veramente consistenti. Ma c’è chi pensa anche a misure più forti. Ad esempio la pensione minima dovrebbe essere portata a mille euro ma può essere anche che le altre pensioni godranno di bonus una tantum proprio per fronteggiare la durissima inflazione. Dunque staremo a vedere che cosa farà concretamente il prossimo governo per aiutare i pensionati senza disattendere le richieste sul bilancio che vengono dalla UE.