Bollette, come risparmiare pagandole a rate, la novità che tutti aspettavano per tagliare i costi

Quello delle bollette di luce e gas è un vero e autentico dramma.

I prezzi delle bollette sono aumentati del 60% in solo un mese e addirittura 5 milioni di Italiani non stanno più pagando la bolletta.

ANSA

Ma adesso arriva l’importante novità delle rate e vediamo come usufruirne.

Una durissima stangata: come difendersi grazie a bonus e rate

Secondo gli esperti altri tre milioni si aggiungeranno presto e questo porterà globalmente ad otto milioni gli italiani che non riescono più a pagare le bollette.

Pixabay

Si tratta di una stangata senza precedenti e ovviamente si teme per queste povere famiglie lasciate senza luce e gas ma si teme anche per la tenuta sociale perché chiaramente la rabbia sociale cresce sempre di più. Ma vediamo quali bonus si possono sfruttare sulle bollette e vediamo anche la novità della rateizzazione. Il bonus sociale sulle bollette è tuttora attivo.

Il bonus e la possibilità delle rate

Lo possono avere le famiglie con un ISEE entro i 12.000€ ( ma tra poco sarà aumentato a 15.000 euro) oppure con un ISEE entro i ventimila euro se hanno quattro o più figli a carico. Il bonus sociale sulle bollette si può avere anche se si prende il reddito della pensione di cittadinanza. La rateizzazione delle bollette non è qualche cosa di garantito dallo Stato ma va proprio concordata col proprio fornitore di luce e gas. Ma oggi tanti la stanno effettivamente concedendo dietro le pressioni dei clienti, vediamo come fare. Dunque la rateizzazione non è qualche cosa di assolutamente automatico ma bisogna convincere il proprio fornitore a concederla. Ma il governo Meloni che tra poco si insedierà, proprio su questo punto vuole operare una vera e propria rivoluzione copernicana.

Non ti possono staccare il contatore per sei mesi: proposta Meloni

Infatti il governo Meloni ha praticamente assicurato una moratoria delle bollette di ben sei mesi. Questo significa che se gli italiani non pagano la luce e il gas per 6 mesi non avranno il distacco delle utenze. Poi ovviamente le cifre saranno comunque da saldare ma comunque sia per tante famiglie italiane che oggettivamente non ce la fanno ad andare avanti può essere comunque sia un aiuto. Ma si teme fortemente per l’ordine sociale perché milioni di famiglie private delle utenze più fondamentali sono un vero e grande problema e molti tremano pensando ai terribili disordini che possono venire fuori.