Nuovo bonus elettrodomestici senza ristrutturazione casa: boom domande, utile e ricco

Il bonus per i mobili e per gli elettrodomestici è stato recentemente trasformato ed ora si può avere anche senza la ristrutturazione della casa.

Vediamo come funziona questo aiuto così importante. Il bonus mobili e grandi elettrodomestici è uno dei bonus più richiesti dagli italiani tuttavia questo bonus aveva il forte limite del presupporre la ristrutturazione della casa.

ANSA

Dunque fino ad oggi tanti Italiani avrebbero voluto beneficiare del bonus mobili e grandi elettrodomestici perché come sappiamo eroga uno sconto di addirittura il 50%.

Come cambia il bonus e perchè oggi è più utile

Tuttavia anche chi avrebbe voluto beneficiare di questo ricco sconto del 50% molto spesso si scontrava contro il fatto di non avere ristrutturazioni da fare in casa o magari comunque di non potersele permettere.

Pixabay

Quindi questo era un grosso limite per quello che riguarda questo bonus. Ma oggi questo elemento è cambiato per quello che riguarda il bonus mobili e grandi elettrodomestici e quindi anche chi non fa le ristrutturazioni in casa può beneficiare di questo ricco sconto del 50%. Vediamo come fare e come funziona.

Le nuove comunicazione dell’Agenzia delle Entrate

In realtà teoricamente per avere il bonus mobili e grandi elettrodomestici anche adesso serve aver svolto dei lavori di ristrutturazione della casa, tuttavia una serie di chiarimenti da parte dell’Agenzia delle Entrate sono andati a specificare che la ristrutturazione può avere avuto luogo anche nell’anno precedente a quello di acquisto dei mobili e dei grandi elettrodomestici. Inoltre al bonus si può accedere anche se i lavori di ristrutturazione siano stati veramente di minima entità. Infatti l’Agenzia delle entrate ha citato lavori di ristrutturazione dal costo veramente minimo come già sufficienti per beneficiare del bonus. Addirittura l’installazione di un condizionatore a pompa di calore basta come presupposto. Quindi questo vincolo che prima era così forte oggi praticamente quasi non esiste più. I mobili e i grandi elettrodomestici a poter beneficiare del bonus sono veramente tantissimi.

Cosa cambia per il bonus e come ottenere l’agevolazione

Tuttavia per quanto riguarda i grandi elettrodomestici è importante che siano ad elevata classe energetica. Una cosa importante per beneficiare di questo bonus è che l’acquisto dei mobili e dei grandi elettrodomestici sia successivo alla ristrutturazione anche molto piccola effettuata nell’immobile e che tutto sia avvenuto comunque in modalità tracciabile. Quindi per richiedere il bonus è molto importante che i pagamenti siano sempre effettuati in modalità tracciabile e quindi verificabili al momento della domanda o al momento dei successivi controlli che comunque possono sempre arrivare.