Bonus Nido €3000: scandaloso, molte famiglie vengono escluse, rabbia e sconcerto, non è corretto

Il bonus nido è uno dei pochi bonus che attualmente esistono per le famiglie con i figli a carico.

Ma alcune famiglie stanno venendo escluse da questo bonus e questa oltre che essere una vera e propria stangata è una notizia che sta suscitando notevoli polemiche e cerchiamo di capire che cosa sta succedendo.

ANSA

Il bonus nido è un bonus particolarmente ricco perché arriva ad erogare ben €3000 nelle tasche delle famiglie che mandano i figli al nido.

Importanza del bonus nido ed esclusioni

Come sappiamo oggi per le famiglie con i figli a carico andare avanti è diventato difficilissimo e quindi avere ben 3000€ per sostenere le spese del nido è un aiuto fortissimo.

Pixabay

Anche perché proprio in questo 2022 è partito l’assegno unico. L’assegno unico ha erogato una cifra mensile chiara ad ogni famiglia con i figli a carico ma ha anche cancellato tutti i bonus che c’erano prima. Quindi proprio la particolarità del bonus nido non è soltanto quella di erogare una cifra molto forte alle famiglie ma è anche quella di essere uno dei pochissimi bonus attualmente attivi dopo l’arrivo dell’assegno unico universale. Tutte le famiglie possono avere bonus nido ma saranno proprio le famiglie con un ISEE più basso a poter avere la cifra piena dei €3000.

Danno economico e rabbia

Il bonus nido in teoria si può chiedere fino alla fine dell’anno ma poi saranno tutte le rette fino a luglio 2023 a poter essere rimborsate. Il problema però con il bonus nido è che le domande superano enormemente il numero delle risorse stanziate. Infatti nel 2022 sono stati stanziati 553,8 milioni di euro. Può sembrare una grande cifra ma il fatto che le domande sono state talmente tante che sostanzialmente questa misura è andata esaurita. O meglio, i fondi a disposizione praticamente non bastano più e quindi tante famiglie possono essere escluse dal bonus nido. Questa è una stangata pericolosissima perché se una famiglia ha iscritto il figlio al nido sapendo che poi sostanzialmente le spese sarebbero state pagate dallo stato ma adesso si trova a doverle pagare per conto proprio potrebbe riuscire a non farcela.

Come si può risolvere questo problema

Infatti come sappiamo con la terribile infezione sono tantissime le famiglie che non riescono ad affrontare le spese di tutti i giorni e quindi di conseguenza dover essere costretti a pagare le costose rette del nido quando si era convinti che non ci fosse bisogno, può mandare seriamente in difficoltà una famiglia italiana. Adesso è tutto da capire quello che potrà succedere perché tantissime famiglie possono trovarsi a non avere il rimborso della retta. La speranza che il nuovo governo Meloni riesca a reperire i fondi.