Pignoramento elettrodomestici: gli italiani saltano le rate, ormai sono tantissimi

Si parla sempre delle famiglie italiane che non riescono a pagare le bollette di luce e gas e questo è certamente tragico.

Ma purtroppo oggi gli italiani sono in difficoltà su tutti i fronti e sta emergendo come tante famiglie purtroppo non riescono nemmeno a pagare le rate degli elettrodomestici.

ANSA

Vediamo perché sta succedendo questo e soprattutto quali sono le conseguenze quando non si paga la rata dell’elettrodomestico.

Italiani non riescono a pagare rate

Oggi gli italiani sono abituati ad acquistare gli elettrodomestici a rate. Un tempo questa abitudine era molto limitata ma oggi è diffusissimo acquistare gli elettrodomestici approfittando dei finanziamenti.

Pixabay

Acquistare un elettrodomestico a rate chiaramente è molto comodo perché si è subito l’elettrodomestico e poi si paga con delle comode rate. Purtroppo però la terribile inflazione e l’aumento tremendo delle bollette sta mettendo in difficoltà le famiglie non soltanto dal punto di vista delle bollette ma anche proprio da quello del pagamento delle rate degli elettrodomestici. Oggi infatti purtroppo sono tante le famiglie che non riescono a pagare le rate degli elettrodomestici ed è importante capire che cosa succede.

Cosa succede se si salta rata elettrodomestico

Quando non si pagano le rate degli elettrodomestici il rischio è quello di finire nel registro dei cattivi pagatori. Tra l’altro alla finanziaria metterà in campo tutte quelle procedure necessarie per riavere indietro l’intera somma. Quindi quando non si pagano le rate degli elettrodomestici le conseguenze possono essere pesanti. Di norma il ritardo nel pagamento della rata scatta dopo che siano passati 30 giorni dalla scadenza. A quel punto scattano i solleciti, ma sei il ritardo continua la finanziaria può procedere proprio con la risoluzione unilaterale del contratto. Quindi dopo che la rata è scaduta da 30 giorni, arriveranno i solleciti e poi arriverà anche la risoluzione del contratto.

Le conseguenze

L’utente sarà così costretto a restituire l’intera somma dedicata al pagamento dell’elettrodomestico e si potrà arrivare anche al pignoramento. Ma molte finanziarie effettivamente consentono di poter pagare con un certo ritardo e offrono una certa tolleranza. Quindi anche se si può arrivare fino al pignoramento in realtà tante finanziarie cercano comunque una via di mezzo per consentire al cliente di poter pagare con maggiore comodità ma questo ovviamente è qualche cosa che è nella discrezionalità della singola finanziaria. Ma anche al di là di questo discorso la conseguenza negativa è proprio quella di essere inseriti nella lista dei cattivi pagatori del CRIF ad ogni modo prima di inserirlo nel CRIF la finanziaria ha il dovere di avvisare il cattivo pagatore in modo tale che lui possa regolarsi di conseguenza.