Il gas va giù e le borse festeggiano ma potrebbe essere solo una grande illusione

Ultimamente nelle borse internazionali c’è stata una grandissima tensione e infatti le borse sono arrivate a perdere anche tanto non sono mancate giornate caratterizzate da una fortissima volatilità e anche il temuto indice VIX è tornato a mostrare dei picchi pericolosi.

Ma negli ultimi giorni il prezzo del gas è sceso tantissimo e questo è stato salutato come un segnale estremamente positivo dalle borse.

I Love Trading

Infatti come sappiamo molti dei guai che affliggono l’economia internazionale soprattutto quella europea sono legati proprio all’impennata tremenda dei costi energetici.

Calma grazie al gas che scende

Il fatto che il gas sia sceso sulle borse internazionali non significa che automaticamente domani le bollette costeranno poco però significa che ci sono forti speranze di una riduzione dei costi energetici per le famiglie e per le imprese.

Pixabay

E’ chiaro che se il prezzo del gas diminuisce evidentemente le borse possono ricominciare a marciare ed effettivamente è quello che sta succedendo. Ma molti esperti invitano alla prudenza. Infatti l’abbassamento forte del prezzo del gas sulle borse internazionali è sicuramente una notizia positiva. Ma innanzitutto la discesa del prezzo del gas è comunque sia collegata anche a un generale rallentamento dell’economia e quindi comunque sia connessa a qualche cosa di negativo. Ma nei prossimi mesi sia da parte della Russia di Putin che da parte delle grandi realtà che producono gas naturale o petrolio potrebbero arrivare delle bruttissime sorprese.

Calma solo appratente: speculazione e produttori

Infatti c’è chi teme che i paesi produttori di petrolio e i paesi esportatori di gas potrebbero fare la voce grossa proprio durante l’inverno e potrebbero di nuovo contrarre le disponibilità del gas naturale e del petrolio. Inoltre una forte incognita è sempre quella della speculazione. In situazioni del genere possono essere proprio gli speculatori a creare periodi di relativa calma per poi innescare di nuovo la tensione e creare delle nuove fiammate dei prezzi. Come gli esperti sottolineano il gas naturale al momento è fortemente condizionato dalle dinamiche speculative.

Troppe incognite sul fronte energetico

Quindi anche una riduzione del prezzo del gas, benché sia comunque qualcosa di positivo non esclude che per tutta una serie di motivi ci possono essere delle nuove impennate che poi finirebbero per condizionare negativamente anche le borse. Quindi gli esperti invitano alla calma. L’attuale calma sulla borsa potrebbe essere solo apparente così come la discesa del prezzo del gas potrebbe essere qualche cosa di abbastanza illusorio.