Rimborsi spese scuola per tutte le famiglie: ricca gioia, chiedili ora, tanti soldi

Arrivano i rimborsi per le spese della scuola dei figli e per le famiglie è davvero qualcosa di positivo.

Ogni tanto quindi una buona novità per le famiglie italiane coi figli a carico che ultimamente sono in difficoltà sempre più pesanti.

ANSA

Difatti le famiglie con i figli sono state messe letteralmente in ginocchio dall’inflazione e dal lavoro povero dilagante.

Rimborsi scuola preziosi ed utili per le famiglie coi figli

Infatti oggi le famiglie con i figli a carico sono in grande ansia per il futuro. Introiti bassi, inflazione lavoro povero e precario e fine del reddito di cittadinanza stanno mettendo veramente in apprensione le famiglie.

Pixabay

Quindi gli aiuti statati diventano fondamentali ma purtroppo in Italia sono veramente pochi e scarsi. Questi rimborsi per i libri di scuola sono veramente importanti proprio perchè oggi le famiglie coi figli a carico hanno a disposizione solo l’assegno unico per andare avanti. La cosa positiva dell’assegno unico è che dall’anno prossimo sarà aumentato del 50%. Infatti il governo Draghi aveva approvato un aumento dell’assegno unico dell’8% per il 2023. Insomma un aumento proporzionato all’Inflazione.

Assegno Unico +50% e rimborsi scuola

Ma con l’arrivo di Giorgia Meloni al Governo l’assegno unico cambia completamente e l’aumento per il 2023 sarà del 50%. Quindi su tutte le fasce ci sarà questo aumento ma saranno proprio gli ISEE più bassi a prendere addirittura 300 euro per ogni mese e per ogni figlio. Ma vediamo la questione dei bonus per il rimborso delle spese della scuola. Come sappiamo coi rincari le spase scolastiche quest’anno sono state durissime per le famiglie. Libri, cartelle, quaderni: tutto è aumentato fortemente di prezzo e per le famiglie affrontare questa spesa è stato pesante. Ma vediamo come chiedere i rimborsi.

Come chiedere i bonus scuola

I bonus scuola erogano cifre molto interessanti e si possono richiedere in base all’ISEE. La domanda per i bonus scuola va sottoposta alla Regione. Infatti ogni regione eroga cifre differenziate e pone soglie ISEE differenziate per i bonus. Vediamo qualche esempio. La regione Molise eroga due tagli di bonus scuola a seconda degli ISEE. La fascia uno con aiuti più forti è per gli ISEE tra 0 e 10.632,94 euro. Invece la fascia due avrà bonus più ridotti e riguarda gli ISEE tra i 10.632,94 euro e i 15.748,78 euro. Questo meccanismo delle due fasce con questi ISEE c’è anche a Bologna, ma ogni realtà locale fissa le sue cifre ed i suoi limiti e quindi è importante verificare cosa faccia la propria.