In pensione 3 anni prima e con 12 mesi contributi omaggio: pochi sfruttano il ricco trucco, sbrigati

In Italia andare in pensione decisamente non è facile ma c’è un trucco per uscire dal lavoro ben tre anni prima e con 12 mesi di contributi in omaggio.

E’ un trucco che chi conosce ovviamente sfrutta ma in generale è poco utilizzato benché sia convenientissimo. 

14 ottobre 2022 ANSA/TINO ROMANO

Vediamo come fare ad utilizzarlo. Oggi la tematica delle pensioni è veramente caldissima.

Si parla tanto di riforma delle pensioni ma questo trucco si può già utilizzare

Infatti oggi non si fa altro che parlare di riforma delle pensioni ma il trucco dei 3 anni di pensione anticipata con 12 mesi di contributi extra non viene sfruttato eppure è già attivo.

Pexels

Dall’anno prossimo sicuramente tante cose possono cambiare con la riforma Meloni. Infatti dall’anno prossimo potrebbe arrivare la famosa opzione tutti e anche la quota 41 con vincolo di età. Tra l’altro quasi certamente dall’anno prossimo finisce quota 102 perchè una proroga oggi sembra davvero difficile. Ma sia quest’anno che l’anno prossimo comunque le lavoratrici potranno andare in pensione ben tre anni prima e con 12 mesi di contributi extra.

Ecco il trucco più utile per andare in pensione prima e con meno contributi

Benché sia una modalità comoda per andare in pensione riservata alle donne non stiamo parlando di opzione donna. Infatti opzione donna richiede tanti contributi per andare in pensione e dall’anno prossimo tra l’altro potrebbe anche forse essere estesa agli uomini. Vediamo come funziona. Molte donne sottovalutano completamente la dote contributiva extra che si ha per i figli avuti. Infatti la lavoratrice che abbi avuto i figli può godere di contributi extra. Questo significa che molte lavoratrici che magari non arrivano a determinate soglie per andare in pensione, proprio coi contributi extra relativi ai figli possono farlo.

Il trucco per andare in pensione prima è veramente utile

Si tratta di un vero e proprio sconto sui contributi: 4 mesi di sconto per ogni figlio. Insomma lo sconto è importante e può arrivare massimo a 12 mesi se ha avuto tre o più figli. Per avere questa possibilità bisogna fare domanda all’INPS e rientrare nel sistema contributivo, cioè bisogna aver cominciato a lavorare dopo il 31 dicembre 1995. Il vantaggio è oggettivamente forte. Per andare in pensione anticipata contributiva a 64 anni basteranno 19 anni di contributi e la stessa quantità di contributi basteranno anche per la normale pensione di vecchiaia. Ovviamente tutto è in proporzione al numero dei figli e c’è da sottolineare che il vantaggio si ha fino al terzo figlio e non oltre.