Rivoluzione INPS: pensione a 55 anni, tutte le novità belle per lasciare il lavoro subito, immensa gioia del lavoratore

Arriva una vera e propria rivoluzione INPS che permette di lasciare il lavoro già a 55 anni. 

Vediamo di cosa si tratta e come fare ad usufruire di questa rivoluzione sociale certamente utile a tanti.

ANSA

Oggi il tema delle pensioni è caldissimo perchè la riforma di Giorgia Meloni certamente cambierà tutto per le pensioni degli italiani.

Andare in pensione oggi a 55 anni si può: la rivoluzione INPS

Dunque mentre si attendono novità sulla riforma delle pensioni del Governo Meloni, arriva la rivoluzione INPS che permette di andare in pensione addirittura a 55 anni.

Pixabay

Cerchiamo chi capire cosa succede nel 2023 e come fare ad andare in pensione a 55 anni. Se il governo Meloni non facesse una profonda riforma delle pensioni dovrebbe tornare l’odiata legge Fornero. In sostanza la legge Fornero non è mai stata abrogata ma è stata solo messa in sospeso prima da quota 100 e poi da quota 102. In sostanza il governo Conte  e il governo Draghi hanno temporaneamente sospeso questa durissima legge che però dal prossimo anno dovrebbe tornare. Proprio per questo ci sarà la riforma Meloni. Ma vediamo come andare in pensione a 55 anni.

Come fare ad andare in pensione a 55 anni

L’INPS nelle ultime comunicazioni ha meglio precisato i contorni della normativa che consente agli italiani di andare in pensione a 55 anni.

Pixabay: a 55 anni!

In realtà l’istituto guidato da Pasquale Tridico ricorda che ci sono varie possibilità per andare in pensione a 55 anni. Una prima possibilità è riservata proprio per i lavoratori precoci, che però abbiano anche accumulato ben 41 anni di contributi. Ma non basta. Infatti per andare in pensione con questa via c’è un requisito in più e cioè che si sia cominciato a lavorare prima del diciannovesimo anno di età. Questa la famosa Quota 41, ma è importante capire che questa via non è l’unica per andare in pensione a 55 anni anche ce n’è un’altra che è decisamente più interessante.

Ecco l’altra via per andare in pensione a 55 anni

Ma vi sono altri lavoratori che possono andare in pensione a 55 anni. Ad esempio chi ha svolto lavori gravosi, usuranti o prevalentemente notturni, ma anche gli invalidi al 74% minimo o i caregiver da almeno sei mesi possono ottenere la pensione proprio a 55 anni di età e  con 30 anni di contributi versati. Ma è proprio dal prossimo anno che cambia tutto. Infatti si dice che dal prossimo anno uscire in pensione prima dei classici 67 anni sarà molto più facile con i nuovi scivoli della riforma.