Non perdere i €500 di novembre di bonus spesa: scade 25/11, quasi tutti lo hanno già chiesto, sbrigati

Oggi per le famiglie fare la spesa al supermercato sta diventando davvero un problema e quindi non stupisce che i bonus per la spesa siano quelli più richiesti.

Le bollette sono aumentate del 60% nel mese di ottobre e questi aumenti resteranno anche per il mese di novembre e quindi chiaramente un aiuto sulle bollette è veramente fondamentale.

ANSA

Ma se per le bollette c’è già il bonus sociale che tra l’altro dovrebbe essere anche aumentato dall’anno prossimo, adesso gli aiuti più forti si chiedono proprio per la spesa del supermercato.

Un nuovo bonus per spesa al supermercato e generi prima necessità

Infatti sta avvicinando il periodo natalizio e avere un aiuto proprio per fare le spese più fondamentali è veramente una cosa buona.

Pixabay

Il fatto è che l’inflazione è arrivata al 12% e quindi tante famiglie stanno arrivando a non riuscire più a comprare il cibo nemmeno al discount. È proprio la terribile guerra in Ucraina che ha reso il costo delle materie prime alimentari sempre più elevato e di conseguenza anche fare la spesa al discount diventa davvero difficoltoso. Ma questo buono spesa da 500 euro è sicuramente molto importante da richiedere ma va richiesto entro il 25 novembre. Infatti è proprio il 25 novembre la data ultima per poter chiedere il bonus spesa.

Va chiesto entro il 25 novembre ed è prezioso

Questo bonus spesa eroga proprio 500 euro, ma i €500 sono spendibili proprio per tutte le spese e per tutti i generi di prima necessità. Come sappiamo attualmente il governo non sta erogando grossi aiuti alle famiglie in difficoltà e anzi vuole persino tagliare il reddito di cittadinanza ai poveri. Ma questi aiuti molto importanti per la spesa al supermercato oggi vengono messi in campo proprio dai comuni, per esempio è proprio il comune di Gissi in provincia di Chieti in Abruzzo a poter mettere in campo questo bonus di 500 euro che si potrà spendere sia per la spesa che anche per i prodotti dell’igiene personale ma anche per il materiale didattico della scuola dei bambini.

Nuovi aiuti sociali

Anche se oggi con il taglio del reddito di cittadinanza, sembra impensabile che il governo Meloni possa erogare aiuti ai più poveri, questa è solo una semplificazione. Infatti secondo molti osservatori politici il nuovo governo potrebbe mettere in campo anche aiuti molto importanti per le famiglie meno abbienti e già l’aumento dell’assegno unico va in questa direzione perchè è del 50%.