Biglietti del cinema €4 ma devi portarti lo SPID: bonus cinema senza limiti

Il governo vuole dare una mano alle sale cinematografiche duramente stangate sia dal covid che anche dall’inflazione.

Proprio per questo il ministro della cultura Gennaro San Giuliano ha dichiarato che c’è bisogno di sostenere sia le famiglie che sono sempre più in difficoltà ma anche le sale cinematografiche che purtroppo hanno visto i loro introiti diminuire clamorosamente. Proprio per questo il governo ha stanziato la somma di 10 milioni di euro per il cosiddetto bonus cinema.

ANSA: bonus cinema

Sostanzialmente secondo il ministro San Giuliano il prezzo del biglietto finirà a 4 euro per ogni spettatore. Vediamo come funziona il bonus cinema. Gli spettatori che abbiano lo SPID possono generare un coupon che avrà una durata limitata nel tempo. Questo coupon viene generato sotto forma di codice QR. Sarà proprio il codice QR che dovrà essere presentato al botteghino e così il biglietto scende a soli €4.

Biglietti del cinema a 4 euro ma devi creare il codice QR

Ma prima di vedere concretamente come funziona questo bonus vediamo soprattutto le motivazioni che hanno spinto il governo ad erogarlo. Infatti da quando l’inflazione è arrivata al 12%, le famiglie denunciano una difficoltà sempre più forte ad andare avanti e quindi il governo vuole sostenere da un lato le famiglie sempre più in difficoltà ma anche non privarle di un appuntamento culturale ma anche di svago come il cinema.

Bonus cinema (Pixabay)

Infatti sostenere le famiglie soltanto sulle bollette, sulla spesa al supermercato, significa non tenere in considerazione anche quel minimo bisogno di svago e di arricchimento culturale che gli italiani comunque sia non devono perdere. Per ogni biglietto staccato nell’arco dei tre mesi ad un prezzo tra i 6 e i €7 lo stato andrà proprio a riconoscere un contributo alla sala cinematografica pari proprio a €3.

Un forte aiuto per le famiglie e per il settore

Quindi grazie a questo meccanismo messo in campo dal governo e ideato proprio dal nuovo ministro della cultura il prezzo del biglietto sarà entro i €4. Logicamente perché al cittadino siano chiesti i famosi €4 al botteghino c’è sempre e comunque bisogno di presentare il codice QR. Dunque se non si ha lo Speed, non si può concretamente beneficiare di questo bonus ma come al solito ad essere penalizzati sono i più anziani o comunque coloro i quali ancora non hanno lo spid. Infatti per questi cittadini sostanzialmente il bonus per il cinema non ci potrà essere e anche su questo punto ci sono ovviamente delle polemiche.