48.000€ subito sul tuo conto: ritorno e proroga del bonus ristrutturazioni, gioia totale, massimo bonus

Ritorna il bonus ristrutturazioni e per le famiglie è un’occasione di risparmio veramente clamoroso perché si possono ottenere fino a 48.000€ e di questi tempi sono una cifra davvero straordinaria per riuscire ad andare avanti.

Infatti il bonus ristrutturazioni è uno dei bonus più convenienti che ha consentito a tante famiglie italiane di avere cifre veramente ricche. Ma adesso questo bonus ritorna e viene prorogato e questo significa che i ricchi aiuti per le famiglie continuano. E’ stata proprio Giorgia Meloni ad anticipare questa ricca novità e per le famiglie può essere veramente una grande occasione di risparmio.

Proroga bonus ristrutturazioni
Proroga bonus ristrutturazioni ( Fonte: ilovetrading.it)

Infatti con la proroga del bonus ristrutturazioni al 2023 cambia tutto su questo bonus. Infatti inizialmente si credeva che il bonus dovesse finire con il 31 dicembre del 2022. Quindi i lavori di ristrutturazione dovevano proprio terminare il 31 dicembre del 2022 ma con la novità, il bonus ristrutturazioni continua anche l’anno prossimo e quindi su una spesa massima di 96.000 euro si può essere addirittura il 50% di credito d’imposta.

Il bonus più ricco per le famiglie e la proroga fa tutti felici

Quindi è proprio così che si arriva ai famosi 48.000€ a disposizione di tutte le famiglie italiane. Questa agevolazione è davvero ghiotta e ricca per le famiglie italiane e non deve suscitare scalpore e neppure sorpresa il fatto che tantissime l’abbiano chiesta. Infatti avere 48 mila euro per ristrutturare la propria casa significa effettivamente conseguire un guadagno veramente forte e tutte le famiglie più furbe lo hanno già fatto nell’arco del 2022.

Proroga ricca del bonus più amato/ Pixabay

Ma la cosa bella è che lo si potrà fare anche nel 2023. Tra l’altro oltre alla suddivisione in rate del credito d’imposta c’è anche la possibilità dello sconto in fattura. Lo sconto in fattura da tanti ancora non è effettivamente conosciuto ma è proprio con lo sconto in fattura che si va a conseguire proprio il vantaggio più forte. Infatti lo sconto in fattura non è una contorta detrazione Irpef da spalmare in dieci anni ma è un vero e proprio sconto come quello che avrebbe potuto fare anche la ditta per conto suo.

Come funziona nel 2023

Anche se ovviamente nessuna impresa edile potrebbe mai concedere uno sconto così colossale come quello del bonus sulle ristrutturazioni. Ovviamente per poter richiedere il bonus c’è sempre bisogno di presentare tutte le varie documentazioni tra le quali anche i dati catastali identificativi dell’immobile e tutti gli altri previsti dalla attuale normativa che viene prorogata e confermata in blocco come abbiamo visto anche per il prossimo anno.