Digitale terrestre: dal 20 dicembre si spengono tutti i canali, come aggiornare TV

Dal 20 dicembre 2022 non si potranno più ricevere i canali storici della Rai, ma non solo. Dunque per gli italiani cambia tutto dal punto di vista televisivo ed è importante capire le particolarissime novità.

Infatti tanti canali trasmettono ancora con lo standard mpeg 2, questo standard è ormai considerato datato dagli esperti anche perché non supporta l’alta definizione. Infatti i nuovi standard di trasmissione televisiva sono improntati all’alta definizione ma anche a veicolare contenuti multimediali molto più evoluti. Dunque lo scopo è il passaggio al nuovo standard trasmissivo DVB-T2 – HEVC Main 10 Mpeg-4.

Passaggio digitale terrestre
Passaggio digitale terrestre (Fonte: ilovetrading.it)

Dunque il 20 dicembre  è una data storica per la TV italiana perchè segna la completa dismissione della codifica MPEG-2. Questo significa che dal 21 dicembre 2022 i canali della TV digitale terrestre saranno trasmesse soltanto in MPEG-4. Ma proprio per questo è importante dotarsi della tecnologia giusta.

Quindi tra un mese esatto si dovrà dire addio al digitale terrestre vecchio, cioè in bassa definizione, ma è importante aggiornare la propria dotazione tecnologica perché altrimenti non si potranno più vedere i canali, ma prima di vedere i bonus che permettono di aggiornare la propria dotazione tecnologica e permettono dunque di fruire dei nuovissimi canali in alta definizione, vediamo come ci sono dei piccoli decoder molto economici e qui vi segnaliamo il più interessante.

Un decoder molto interessante e i bonus

Il più interessante è sicuramente il Decoder DVB-T2 Oluote Stick in offerta su Amazon a soli 20,11 euro, invece di 27,73 euro. Ma vediamo che cosa succede riguardo i canali televisivi. Dal 20 dicembre quindi vengono spenti i canali in mpeg 2. Dall’8 marzo 2022 infatti le trasmissioni Rai sono diffuse anche sui canali HD e quindi proprio dall’8 marzo 2022 fino al 20 dicembre 2022 c’è stato tempo per adeguarsi.

Digitale terrestre: dal 20 dicembre si spengono tutti i canali
Digitale terrestre: dal 20 dicembre si spengono tutti i canali (I Love Trading)

Ma la prossima tappa per il digitale terrestre è stabilita proprio nel 2023. Infatti in tutta Italia nel 2023 si passerà al nuovo standard televisivo. Quindi proprio nel 2023 si dovrà avere un apparecchio di ultima generazione. Quindi se adesso lo spegnimento è soltanto parziale, nel 2023 si dovrà avere un TV di ultima generazione o almeno un decoder di ultima generazione in modo tale da fruire di tutta la programmazione aggiornata ai nuovi standard tecnologici.

Con il doppio bonus sarà tutto più facile

Dunque proprio per il 2023 è previsto l’approdo definitivo al nuovo standard DVB-T2 e quindi per quella data gli italiani dovranno aver provveduto all’aggiornamento. Ma è importante ricordare che i due bonus tv sono ancora disponibili. Molti sono convinti che i due bonus tv messi in campo dal governo non esistano più. Invece si tratta di due bonus erogati fino ad esaurimento dei fondi ma i fondi ci sono ancora.

Dunque proprio adesso che ci saranno gli sconti del black friday sarà ancora più importante approfittare di uno dei due bonus. Ricordiamo che un bonus presuppone la rottamazione della vecchia televisione (basta darla al venditore) mentre l’altro no.