RdC: ultim’ora, devi accettare anche un lavoro lontanissimo da casa, ennesima batosta

Sul reddito di cittadinanza continuano ad arrivare nuove stangate da parte del governo e i percettori sono sempre più stanchi.

I percettori del reddito di cittadinanza rischiano di ritrovarsi di colpo senza una fonte di reddito e questo potrebbe far salire addirittura di un milione di unità i poveri assoluti in Italia. Vediamo i nuovi paletti durissimi posti dal governo di destra. Il reddito di cittadinanza si aggrava di tantissimi nuovi paletti anche se dura solo sette mesi.

Nuovi pesanti limiti per RdC
Nuovi pesanti limiti per RdC / I Love Trading

Quindi il nuovo reddito di cittadinanza dura solo sette mesi per gli occupabili ma il problema è che può venire perso immediatamente se si riceve un’offerta di lavoro lontanissima da casa. Cerchiamo di capire le brutte novità introdotte dal governo. Mentre in tutti gli altri paesi europei l’equivalente del reddito di cittadinanza viene esteso e potenziato e si comincia già a parlare di reddito di base universale, in Italia il reddito di cittadinanza sparirà completamente nel 2024 ma già nel 2023 per gli occupabili durerà solo sette mesi.

Misure durissime per i percettori e la rabbia aumenta

Gli occupabili cosiddetti dalla Meloni in realtà sono persone che non riescono a trovare lavoro. Sono persone che potrebbero potenzialmente lavorare ma che non riescono in alcun modo a trovare lavoro. Per costoro il sussidio durerà soltanto sette mesi. Ma il problema vero è che se si riceverà un’offerta di lavoro anche se fosse dall’altra parte dell’Italia il sussidio verrà immediatamente perso.

Tra l’altro dal primo gennaio l’erogazione del reddito di cittadinanza per i giovani fino ai 29 anni sarà legata al completamento della scuola dell’obbligo. Questo significa che fino ai 29 anni il reddito di cittadinanza non può essere più percepito se non si è completata la scuola dell’obbligo e che comunque sia questo reddito di cittadinanza breve di soli 7 mesi verrà perso immediatamente se viene offerto un lavoro dall’altra parte d’Italia.

Si devono accettare anche lavori in perdita

Infatti se una persona che vive per esempio in Sicilia e riceve un’offerta di lavoro assolutamente temporanea e precaria in Piemonte dovrà dire sì anche se questa offerta di lavoro chiaramente sarà negativa per questa persona perché per trasferimento e spese di vitto e alloggio andrà in passivo. Quindi questo rende il reddito di cittadinanza assolutamente inutile per i percettori e rischia di farli finire molto facilmente in povertà assoluta.

Nuovi pesanti limiti per RdC
Nuovi pesanti limiti per RdC I Love Trading

Ma molti amministratori locali stanno polemizzando duramente col governo per queste scelte così restrittive nei confronti del reddito di cittadinanza perché gestire questa nuova ondata di povertà assoluta potrebbe essere assolutamente dannoso per la tenuta del paese. Infatti molti parlano di una vera e propria disgregazione sociale se si dovesse continuare ad attaccare il reddito di cittadinanza. Ma il problema vero si porrà quando questo sussidio per tanti Italiani finirà e non sapranno più come andare avanti.